sabato 19 gennaio 2008

L'idiota

Sull'otto pari al quinto Rino s'è addormentato in tribuna. La delazione mi fa andare di traverso un tortellino alla panna, mentre spiego ad un distinto signore con la polo griffata Eurosport che chi gli ha raccontato che sono arrivato a Melbourne a piedi ha usato un'iperbole. E che non mi sento in grado di scrivere un libro. L'iperbolico Gianni avalla, mi sussurra che l'interlocutore si chiama Frew McMillan e ha vinto qualche Wimbledon in doppio (tre: nel '67, nel '72 e nel '78 nda), poi risponde al delatore che non è una novità, che Rino si sia abbioccato.
Il fatto resta però giornalisticamente rilevante, visto che ci stavamo giocando Roger Federer. Perso il primo set dopo aver esser stato avanti 5-3, perso il terzo dopo aver sciupato due set point, nel quinto il maestro dal capello sempre in ordine aveva dovuto inseguire tal Janko Tipsarevic, ventitrenne serbo, numero 49 del mondo, famoso non tanto per aver vinto qui da junior nel 2001 o per aver consumato oggi un gelato accanto a me, quanto per quel tatuaggio sull'avambraccio che recita "la bellezza salverà il mondo", l'iperinflazionata verità del principe Myskin. Federer l'aveva dovuto inseguire fino all'8-8 40-0. Poi, dopo aver corso 4 ore e 27 minuti e aver recapitato 39 aces alle statistiche, lo svizzero ha portato a casa anche questa. 6-7, 7-6, 5-7, 6-1, 10-8 (altrimenti Maccheroni dice che devo fare lo scrittore, non il giornalista).

In conferenza lo sconfitto, figlio di un insegnante di Belgrado, ha confessato di consacrare alla lettura una parte del tempo libero. Al momento è impegnato nella rilettura - la terza - dell'Idiota di Dostoevskij. Il vincitore, che oggi ha eguagliato Borg nel numero di partite vinte in uno Slam, ha ammesso invece di non avere la più pallida idea di cosa si stesse parlando.
"Ed è per questo che ha vinto" ha biascicato malizioso l'iperbolico Gianni.

p.s. ...poi Baghdatis ha annullato un match point a Hewitt nel quarto set. Dice e chissenefrega... E no, perché stavolta avevo deciso di restare per il match serale, iniziato alle 23.48 locali. Così quando Rusty ha vinto (4-6, 7-5, 7-5, 6-7, 6-3, sempre per la gioia di Maccheroni), il Rolex ufficiale del torneo indicava 4 ore e 45 di gioco, ossia le 4.33 del mattino australiano. Pertanto se due giorni fa s'è registrato il primato di presenze in una giornata di tennis (62.885) nella storia degli Slam, oggi s'è ritoccato pure il record di ritardo della fine di una sessione (sarà italiano?). Buona notte da Melbourne, per una volta andiamo a dormire tutti insieme.

54 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao,
Ogni tanto scrivo sul tuo blog, ma è da un certo tempo che non lo faccio, anche se mi riprometto di farlo.
Oggi intervengo. Ho visto che non pensi di essere in grado di scrivere un libro. Non si direbbe dai tuoi interventi sul blog. Io sono sempre più convinto che invece dovresti farlo (o almeno provarci cazzo). Stai vivendo un esperienza unica, perché non condividerla con tutti? Se ti è stato proposto di scriver un libro significa che c'è chi è interessato a tale storia (io sono uno di quelli). Non dire di non essere capace prima di provarci. Prova, poi in caso di fallimento (cosa che non credo) cosa avrai perso? Io ho fiducia nelle tue capacità di scrittore, vorrei tanto leggere il tuo racconto.
Ripensaci.
Sempre Forza Roma (Dalla Scozia all'Australia)
Paolo

Dario ha detto...

Ti ringrazio per la fiducia ("provarci, cazzo" mi sembra di poterlo interpretare cosi' ;) caro Paolo lo scozzese.
Sara' che per me un libro e' un oggetto sacro nel suo valore e perfetto nella sua finitezza, ma pensare di scriverlo mi sembra un atto di alterigia, e farlo un'impresa. Un po' per le mie limitate capacita', un po' per la mia tensione perfezionistica, molto per altri aspetti piu' sottili. E poi mi sembrerebbe malsano pensarci troppo mentre sto vivendo quel che a posteriori vorrei, potrei o dovrei raccontare. Nel suo piccolo gia' questo blog - benedetto sia, che' in passato dopo la quinta settimana di viaggio accumulavo un tale ritardo che i diari restavano in sospeso - a volte mi spinge a viverla in terza persona, questa esperienza. Il pensiero di qualcosa di piu' impegnativo al momento potrebbe essere solo deleterio, perche' mi allontanerebbe ulteriormente dal vissuto. Oppure mi spingerebbe inconsciamente a cercare qualcosa di "pubblicabile".
Al McMullin ho detto che mi sento sospeso fra il would e il could. I libri sono cose serie: non basta aver vissuto un'esperienza (particolare?) per scriverli, non basta volerla raccontare per riuscire a farlo.
Magari lo faccio fare alle foto ;)

Anonimo ha detto...

Il "provarci cazzo" lo hai interpretato perfettamente. Capisco cosa intendi quando parli di un libro. Ma continuo a non essere d'accordo con te, per me ci devi almeno provare. Poi potresti sempre non riuscirci, ma secondo me condividere questa esperienza con gli altri, te la farebbe sentire ancora più tua. Ok c'è il blog, le foto, ma un libro come hai detto te è una cosa sacra, nell'immagine collettivo resterebbe in maniera diversa. Ti faccio un esempio: hai mai letto il signore degli anelli? io almeno dieci volte. Ogni volta è un viaggio interiore che uno fa dentro di se (questo uno degli aspetti che mi lascia ogni volta superata la parte fantasy). Probabilmente il tuo viaggio è una cosa simile. Una viaggio nel mondo in cui scopri molte cose, ma che parte pricipalmente da dentro di te.
Spero di convincerti (ti frantumerò la testa fino a risultato ottenuto). Dimmi almeno se condividi qualcosa di quello che ho detto.
Paolo

bobo ha detto...

Potremmo inserire un sondaggio alll'interno del blog... per renderti consapevole che in fin dei conti è una "difficoltà" superata quella a cui fai cenno.
Lasciatelo dire da uno che, forse per l'impossibilità di viaggiare adeguatamente e proporzionalmente alla propria fame di mondo, s'è divorato parecchi libri di viaggiatori più o meno lustri...
Spesso ho citato Chatwin, non a caso, la sua Patagonia e la sua Australia hanno spesso i ritmi dei tuoi post... magari a volte aulici, ma sicuramente meno ironici e moderni dei tuoi. Senza contare che il buon Chat scrive racconti evergreen, buoni per ogni epoca, mentre tu, non scevro dal vizio giornaistico, ahimé, citi spesso più o neno note di vicende contemporanee che aggiungono qualcosa ai viaggio in senso stretto...
ora, dopo questo pippone magistralis, per fare una sinesi ti direi: non rompere i coglioni e lascia a casa l'umiltà, almeno in questo caso, pare che il successo corra sempre più dietro ai megalomani. Questa è una riflessione da fratello maggiore se vuoi... ma quacosa devo di'.

Comincia semmai a pensare che di libri nei ha già prodotti almeno un paio... quindi già da ora dovrai depennare il superfluo. Oppure farai un'intera collana, con uscite a fascicoli! Tutti tomi(ni) da 80 paginette, alla Severgnini per intenderci...

"A piedi fino a Melburne"... è un effetto del passaparola planetario, ma servirà ad accrescere il mito.
Tra un po' racconteranno che lo hai fatto su un piede solo. Saltellando... A Sky ne sanno di più.
bye

Dario ha detto...

Ah sto punto voglio un bel dvd. Come quello per Tomic ;)

bobo ha detto...

quello è sottinteso...
gireremo l'ultima sequenza co' te a Termini, appena sceso dal treno che sosti davanti al tabellone degli sponsor e rilasci la prima intervista da eroe ad Angelo Mangiante...
senno' che ce stanno a fa l'amichi...

Anonimo ha detto...

A te facciamo il dvd, ma a Tomic fu una video-cassetta (che io conservo gelosamente tutt'ora, per ricordarmi quanto ero pirla...........) pessima (e pensare che quello poi ha vinto pure una coppa uefa......).
Bé allora ci stai? noi ti facciamo il dvd e te scrivo sto libro?
Ciao
Paolo

Dario ha detto...

Come EBBI modo di dire a Chiara tre mesi fa, ALLORQUANDO bazzicavo Kunming e dintorni, se si accontentano di un copincolla dal blog bene, altrimenti... ;)

paola ha detto...

L'ansia di perfezionismo regala sane tensioni ma anche paralisi (io ne so qualcosa ;), fino a quando ci si scopre "comuni immortali"...A parte questo, penso che Dario non possa trattenersi dal tirare fuori qualcosa dalla penna, e il bello è che è costretto a farlo indipendentemente dal mondo dell'editoria: una sacrosanta libertà che distingue uno scrittore da uno scribacchino (e che si noterà quando pubblicherà qualcosa ;)

mafiorsa ha detto...

LASCIAMO FARE!
quando se la sentirà lo troveremo in libreria :-)
ora mi accontento del suo blog
ahahahaha!!!!!
un bacio

mafiorsa ha detto...

e... cmq la roma ha vinto 2 a 0 contro il catania
giuly e de rossi (rigore)

Rosie ha detto...

Hi Dario - I just realised that you left me a comment several weeks ago! (I'm not terribly observant.) Although I can't read Italian, from your always-interesting photos it looks like you're having a wonderful time. I particularly like the close-up of the lizards!

Enjoy Melbourne - it's a great city to hang out in, day or night. If you wander along Gertrude St and Smith St in Collingwood, rather than just doing Fitzroy St like all the travellers, you'll find lots of interesting little cafes, galleries, funky bars and unusual, creative shops.

Enjoy yourself!

Anonimo ha detto...

Ciao Dario,
nel libro che ti costringeremo a scrivere dovrai anche menzionare che mentre a Merlbourne tu assistevi pacioso agli Australian Open in Italia si consumava l'ennesimo clamoroso furto dell'Inter. Se riesci a vedere qualche immagine di Inter Parma mandaci un tuo commento.
Roma è furibonda.

AleRoma55

Chiara Z. ha detto...

Ale55 mi ha preceduto...ieri sera ho tirato giu` tutte le parolacce che conosco...Che schifo, e` il solito schifo. Sto campionato, se mai e` iniziato, ormai e` finito, sancito dall'ennesimo regalo all'inter, dalle ennesime prepotenze di Ibra (gran giocatore per carita` ma scorretto come pochi), dalla faccia tronfia di Mancini...La Roma vince comunque.
Devo dire la verita` Dario, questo tuo ultimo post non l'ho letto con molta attenzione...non mi riesco ad appassionare al tennis come ad altri sport:-)
Stanotte ho sognato che eri tornato.
Riguardo al libro, ti stupira` ma in qualcosa sono d'accordo con te...e cioe` che non e` il momento di pensarci, perche` rischieresti di perdere come dici tu, il vissuto di ogni giorno di questo viaggio immaginando il pubblicabile o meno...Tutte le energie, tutti i sensi sono e devono essere per il viaggio in se`, fuori e dentro di te. Il libro si scrivera` da solo al tuo ritorno se vorrai...anche con il copiaincolla, perche` no? un libro di reportage, di racconti di viaggio, anzi di racconti di tappe del tuo unico viaggio.
Baci e buona settimana!
Chiara

Anonimo ha detto...

Aridaje co 'sto libro!! mo so' bboni tutti; io te l'ho scritto appena sei partito! voglio almeno i diritti sull'idea...
beato te che stai agli antipodi, così non ti rendi conto che ci stanno scippando l'ennesimo scudetto da sotto il culo, grazie al (credo) quinto rigore consecutivo (direi tutti regalati, più o meno) all'inter...
Passa il tempo, cambia la gente, ma sempre a noi ce lo mettono lì...
Faber

mauro ha detto...

L'idea del libro mi piace, credo che però non ci sia niente di peggio che "costringere" uno scrittore a buttar giù qualcosa di serio. Se Dario fra 10-20 anni vorrà regalarci il Suo viaggio tanto meglio, altrimenti...ci accontenteremo del suo primo libro fra un paio d'anni sul come rimanere single ed essere felici...

Dario ha detto...

Faber, e' una vita che ci penso e una vita che m'invento qualcosa pur di rimandare ;)
Chiare', stiamo davvero agli antipodi. Io fra coltellate sulle chiappe e sudditanzine mi domando come NON ci si appassioni (anche, per lo meno...) ad altro.
Maure', essere CHE? ;)

Dario ha detto...

...e comunque nel post il tennis mi sembra una cornice. Anzi, un pretesto...
A proposito della pagina degli altri sport - i quindici minuti meno ascoltati di Buongiorno Retesport - e a proposito del chiessene, MAILA! ho appena scoperto che il giornalista del Telegraaf che e' venuto a Melbourne al posto del mio amico Dick e' il fratello dell'Held che gioca a Crema con tuo cognato (che poi e' anche il fratello di mio cognato, nonche' lo zio dei miei nipotini).

p.s. dite a Rosie che il mio incoscio lavorativo e' troppo pieno di sensi di colpa per consentirmi di far altro che andare al tennis da mane a sera.

Chiara Z. ha detto...

Hai ragione, me lo sono riletto con piu` calma:-)
Comunque, mi appassiono ad altro, tipo basket, pallavolo, formula 1, motociclismo...il tennis me lo vedo, da amante dello sport, ma non mi "scalda" come gli altri:-) E sul calcio mi sto pian piano disamorando...e` dura staccarsene pero`.
Quanto e` piccolo il mondo.
Chiara

zichichi ha detto...

manco giancarlo scalda?

Chiara Z. ha detto...

Giancarlo scalda:-)

maila ha detto...

Vedi che strana la vita??Per la prima volta citi mio cognato Daniele nel blog,centrale del Crema (anzi capitano...senno' si risente) e io proprio oggi ho saputo dalla sua viva voce che lui e Mara aspettano il primo erede per Settembre!!Evvai!!Arriva un cuginetto per Attila,Conan e Bomba.Povera Nonna Lucia...Lei che sperava in un break dopo Carolina.Insomma io e Graziano diventiamo zii ed è un'emozione tutta nuova!

alberto83 ha detto...

Grande Dario! Ma non ci credo che Rino si è addormentato sull'8-8 al quinto di Federer... non è da lui!
Scrivici altre perle dalla sala stampa: chi è il più simpatico? e il più nottambulo? ma roberto lombardi c'è?
ciaooooo!!!

Anonimo ha detto...

1.394,98 euro e' la tariffa piu' conveniente che ho trovato dopo accurate ricerche!
Il Cancun-Wellington via Mungivacca mi conviene percorrerlo "on z road" se avessi il tempo o se avessi voglia di dire addio a YoyJa!
Cambiamo discorso o per lo meno data e luogo. Io tanto non ho problemi a partire piu' avanti.......Marzo? Aprile?

Magari a te mancano come a me proprio El Salvador e Honduras e allora, prima che ti venga a riposare, senza "concerti annessi", al Playa Maroma, potremmo definire un appuntamento per esempio a Copan per vedere se la lattina di fanta tuttavia rotola dalle scalinate del tempio maya oppure e' giunta al fondo.........io quasi ci sono!

G&almostblown

PS: ma dalla NZ vai in poli e micro nesia? E dopo? Ma soprattutto come?
PSS: che ti ha detto Nadal?
PPSS: per la cronaca e per cercare di vederti all'orizzonte ho seguito anche il secondo match dal tempo di BB.
Federer vs "figuratisemiricordoilnome" CZE...........Berdych, corretto?

Dario ha detto...

Chiare', io sono "appassionato" di viaggi e foto, mi "interesso" alla geopolitica e "apprezzo" da ignorante i pittori fiamminghi e la musica jazz. Tu? ;)
Maila - e allora ti dico che proprio ieri ho ricevuto una mail da Hong Kong. Anthea e Matt aspettano il loro primo pargolo. Lei e' al terzo mese (...) e nonostante i dubbi del portiere del grattacielo, io giuro che non c'entro niente :)
"L'emozione tutta nuova di diventare zii". Nun me guarda' ;)
Alberto83 - Diciamo che un paio abbandonano la lotta prima della fine dei match. Lombardi non c'e'. Di simpatici cretini che ne son oa iosa. Il piu' grosso rompipalle e' invece un inglese di origine indiana che tifa Liverpool, ogni giorno mi si piazza accanto e quasi piangendo mi chiede scusa per l'Heysel. Poi mi regala una frase in italiano imparata non so da chi. Quella di ieri e' stata: "Annusare le tette". Poi deve intuire che la battuta non fa breccia nel mio cuore, perche' mi chiede scusa pure per quella...
Gianca', la lattina di Fanta veniva giu' da una delle due piramidi della gran plaza di Tikal. Nadal c'ha il pinocchietto perche' fa fico, fa personaggio e fa marketing, e quel Berdych e' il tizio che ha dato a Federer la piu' grossa delusione della sua carriera, alle olimpiadi di Atene.
Comunque la verita' sul mio futuro prossimo e' che non so nulla. Non so neanche quanto mi fermo a Sydney e se ci sono navi per la Nuova Zelanda. A naso se voglio bazzicare un po' di centro america, da Auckland mi tocchera' prendere un volo. Forse per il Cile. Facciamo cosi': vienimi a prendere il 10 aprile (giorno piu', giorno meno) sul lato honduregno della frontiera col Nicaragua. E porta una bella bottiglia di spumante. Poi ti spiego perche' ;)

Dario ha detto...

p.s. oggi sono 200. Ma finche' c'e' il grande fratello non torno.

Twingo ha detto...

"A naso se voglio bazzicare un po' di centro america, da Auckland mi tocchera' prendere un volo"

E no che ti si sputtana il viaggio!!
Scusa eh, l'inverno nell'emisfero nord e' nel pieno, potresti ripuntare verso nord, cosi' ci arrivi in estate, una capatina in Giappone, saltellare da un'isola Kuril all'altra, conquistare la Kamchatka e da li', caricare i tuoi carrarmatini su un traghetto, coprire i 91km dello stretto di Bering, che poi da li' e' tutta discesa....

zichichi&montalcini ha detto...

Ma Pietrangeli? ...e il giovane Panatta?

Chiara Z. ha detto...

Si`...e McEnroe?? Dario, appena ho letto il post di Maila ho pensato proprio a te...invece prima o poi le darai anche questa gioia, sono sicura:-) E a proposito di bambini, sono veramente contenta per Matt e Anthea, sono due dei tuoi amici di viaggio che mi sono rimasti piu` impressi, la loro storia mi e` piaciuta tanto.
Comunque il GF finira` per marzo/aprile credo, quindi ti aspettiamo per maggio come previsto...Buon duecentesimo giorno!!
Ah, domani si gioca a Genova in Coppa Italia, che dici dobbiamo temere il go, dell'ex??
p.s. i fiamminghi mi piacciono molto, ma li metto al secondo posto dopo gli impressionisti...e decisamente rock:-)
Baci
Chiara

Dario ha detto...

Chiare', intendevo dire che definirti "appassionata" di pallavolo, motociclismo eccetera mi sembrava un po' troppo.... (io gia' so complicato di mio, se poi mi leggi pure superficialmente... ;)
Zichi', nella lista degli ex campioni che girano per i corridoi s'e' aggiunto Pat Cash. E a momenti si attende Rafter, perche' entrera' nella Hall of Fame (mai fica come la mia :) Cioe' nel piazzale davanti alla Rod Laver arena faranno anche per lui uno di quei busti che nel pomeriggio fungono da reggi-bottiglie di Heineken...

Chiara Z. ha detto...

Touche`:-)
Ma che cavolo di ora e` li` a Melbourne? Che bello scrivere un post, e dopo pochi minuti trovare la tua risposta...sembra quasi che tu sia qui a pochi passi:-)
Perche` la tua Hall of Fame e` piu` fica?
Baciiii!!!

maila ha detto...

Si infatti! Se aspetto il cuginetto Castaldo,va a finire che rasento l'eta' della nonna ,piu' che quella della zia!

Pat Cash ha detto...

Anche a me i fiamminghi piacciono molto, ed anche gli impressionisti.
MA li metto appaiati al secondo posto dopo artefatti.

bobo ha detto...

Dario, se incontri Cash fagli i complimenti per la straordinaria competenza in campo artistico ;)

Dario ha detto...

Chiare', qui sono le 21.18 (sempre la famosa mezz'ora piu' rispetto all'oradiviaggio) e oggi mi son messo a rubacchiare pc a destra e a manca.
Caro Roberto, l'ho incontrato davanti al bar (dove incontri tutti, pure uno junior italiano che e' nato a Maglie e si allena a Bari all'Angiulli - nota di cronaca a beneficio di cinque-sei amici della mia FICHISSIMA Hall of Fame). A Cash volevo fare i complimenti per come ha reso Lendl un eterno frustrato, ma ridotto com'e' avevo paura che non si ricordasse piu' di aver vinto Wimbledon nell' '87.

p.s. faccio il Bobo: "ho aggiornato il post Capodanno a Timor Est".

paola ha detto...

ho capito, ma così non si riece a lavorare! ;)

bobo ha detto...

Già... voglio fare il bobo anch'io:
ho aggiornato JourneyMen!

Anonimo ha detto...

Il 10 aprile. Se sono ancora stipendiato si potrebbe fare ma, parliamone un paio di settimane prima anche perche' non vorrei trovarmi a San Marcos a ballare il ballo de pippero quando tu sei ancora su un bimarano di legno all'altezza dell'isola di Pasqua.

...sei sempre aggiornatissimo caro il mio giornalista sportivo!

G&olimpiadi

PS: allora perche' e' famosa quella di Copan?
:-) Per la sprite ¿?!·@*

fulippo ha detto...

OK!
Facciamo tutti i bobi.
Grazie di averci avvisati ... se no come facciamo ad aggiornarci e/o aggiornare il nostro (giacchè vige al legge del fai da te) “Giro del mondo in 800 giorni”, già oggi è a 500 pagine (allegati inclusi, commenti inclusi, scorreggie incluse).

Anonimo ha detto...

..........fuli, ho perso il segno!

Vabbe' tu dirai: "Da mo'!".
ed io diro': "hai perfettamente ragione che l'ho perso da un bel pezzo".
Pero' che significa che facciamo tutti i bobi? E gli aggiornamenti?
E le scoreggie? Non dirlo troppo forte se no il Verruzzo si sente tirato in causa e, so ca..i nostri!

G&loffe

Massimiliano ha detto...

eeeeeee SETTETE!....no,niente,volevo er Bobo pure io......

Massimiliano ha detto...

A Dà,sò 200,eh? Come il Capitano! Calcolando che tu arriverai intorno ai 300,chissà.....o anche:chi può dirlo......

Anonimo ha detto...

Bobo quando ci decidiamo a colorare i nuovi passaggi dello zoppo?- mi sembra che siamo in ritardo eh??!!! pER QUANTO RIGUARDA PROGETTI O PROGRAMMI DI RITORNO CHIEDETEGLIELO VOI - DITEGLI CHE HO INCONTRATO LA MAMMA DI MARCO IOSA E CHE LO SALUTA CARAMENTE FABIETTO QUELLO DELLA MAGLIETTA AZZURRA E ORO- COME AVRETE CAPITO LE COMUNICAZIONI SI SONO INTERROTTE INFATTI I MEDICI CHE MI SEGUONO MI HANNO TROVATA UN TANTINO MIGLIORATA-NANCY

bobo® ha detto...

Spiacente, ho il negozio vuoto... tutti gli articoli sono esauriti.
Confido nei nuovi approvvigionamenti, mi parlano molto bene della linea primavera-estate.

Guido ha detto...

Daniela Hantuchova


La dolce Daniela, che parla "slovacco, ceco, un po’ di croato, tedesco, inglese e anche un po’ d’italiano". Daniela che suona il piano: "Purtroppo non mi esercito più tanto, ma è stato molto importante per rilassarmi ed estraniarmi da tutto, soprattutto quando facevo un duro allenamento e poi la scuola, con Mozart, Beethoven, Bach". Daniela che ammette: "Sto cercando un fidanzato, chi non lo cerca?".

beh a Dariè che aspetti..
ce stai, vai, è perfetta.
quello che cercavi.

Chiara Z. ha detto...

E` veramente moooolto carina!! Approvo

Guido ha detto...

ah...
Chiara Z., questo è un tipico atteggiamento di sfida di chi percepisce di poter perdere quello che pensava poter aver in mano.

:D

bobo® ha detto...

Ho visionato la retrospettiva su Daniela Hantuchova... la trovo perfetta, anche rispondente allo stereotipo della bella e sensuale pianista.
Quella della famosa scena del duetto jazz:
"Lei suona il piano e lui si avvicina..."

Anonimo ha detto...

....e i commenti si sprecano sull'immagine della bella ed interessante Daniela....

Darietto prendi la palla (e non solo quella) al balzo e, se non lo fa lei, potresti utilizzare tu il famoso pollice ed indice per "scostare" un fastidioso tanga nascosto tra le chiappe.......cosi' Rafa non rimane l'unico e non lo fa registrare cosi' come ha fatto Hewitt con il "vich".....

Un tale che ha girato mezzo mondo in sud america disse: "...ogni buco e' carestia..." o qualcosa del genere......Verruzzo e Nostromo ne sapete qualcosa?

G&wars

PS: il flauto magico invece chi lo suona?

Anonimo ha detto...

Incredibile... t'avevo lasciato in mezzo al terzo mondo, ti ritrovo nel mondo più civilizzato di tutti, n'artro po' a lavorare... Non finisci mai di stupire... Beh, almeno così ti sento un po' più vicino... ;)))
Un abbraccio e a presto!
Jacopo

Dario ha detto...

Cocchina sparisce due mesi, Jacopo uno buono. Siete stati in vacanza insieme?
Premesso che sul piano puramente estetico la Kirilenko e la Ivanovic sono un ciccino meglio, sulla Hantuchova arrivate tardi. Clerici (che la chiama "la nostra favorita") m'ha detto anche che ogni anno a Roma la madre la accompagna a qualche mostra d'arte. Sporadicamente lei si allena al Villa Aurelia, percio' ho gia' chiesto udienza a chi la conosce e ogni tanto ci lavora. La risposta - arrivata or ora via mail - e' stata: "Le proporro' un confronto radiofonico su rete sport". Io speravo in una cenetta...
Cmq l'unica verita' ribadita da questo torneo e' che le slave so' di un'altra categoria :)
Gianca', quel pelato sul bus Bogota'(e che t'incazzi a fa)-Cali disse: "in tempo di guerra ogni buco e' carestia". Un grosso fesso di San Pasquale si mise a ridere.

Chiara Z. ha detto...

Quindi ti eri gia` ampiamente documentato...:-0 Bravissimo!!
Visto che ancora non ci ha pensarto nessuno ti aggiorno sulla Roma: 1a1 ieri a Marassi, in 10 dopo pochi minuti, abbiamo giocato una grande partita, Mancini mostruoso, De Rossi 3 polmoni, il gol e` di Vuninic che per il resto pero` e`era da 4.5 secondo me.
La Virtus ha vinto a Barcellona in Eurolega ed e` qualificata per le Top16.
Stamattina prima di venire al lavoro mi sono tagliata i capelli corti corti, non mi riconosceresti:-) E` il momento di cambiamenti....
Dario, come si mangia in Australia? E il piede come va?
Baciiii!!!
Chiara

bobo® ha detto...

e il biondo che ha tagliato?

giancarlo ha detto...

niente Bò, tuttaposto

piuttosto ho visto che tu ieri hai tagliato qualcosa...

Castà già te sento nominà tutti i santi giorni... ce manca solo che fai un libro... a quel punto conviene che te sposo pè davero!