sabato 1 novembre 2008

Mediterraneo

In tempi come questi la fuga è l'unico mezzo per mantenersi vivi e continuare a sognare (Henri Laborit)

Il boato scuote l’aria, il bastione di Santa Barbara e la volta calcarea del Victoria Gate, la più antica porta d’accesso alla Valletta, color miele come ogni costruzione nata nelle cave di Birzebbuga ed eretta a Malta sin dall’età del bronzo, quando gli abitanti dell'isola veneravano la Dea della fertilità. Cerco un volto scosso almeno un terzo del mio, ma nessun inquilino del Grand Harbour mi asseconda. Mi guardo il polso, è mezzogiorno. In un Paese che ha imparato a convivere col vuoto azzurro che lo circonda e col pericolo delle incursioni nemiche ma non con le proprie superstizioni (il diavolo s'inganna costruendo sugli edifici due orologi dalle lancette in perfetto disaccordo, la malasorte s'allontana disegnando un occhio sui luzzi, le tipiche barche di legno), lo scorrere senza intoppi della vita si annuncia con fragore, non con un cucù. Almeno è una fortuna che il compito non tocchi al cannone che punta il mare da Fort Rinsella, penso: con la sua canna di 10 metri sparava colpi a 3 miglia di distanza, con 100 tonnellate di peso è – nel suo genere - il pezzo di artiglieria più grande del mondo. Un suo segnale orario sbriciolerebbe il tempio megalitico di Ggantija e obbligherebbe la pro-loco a trovare un nuovo appellativo per Mdina, l’ex capitale barocca, la “città del silenzio”.
Spuntata arida e rocciosa dalle viscere del Mediterraneo, ultima traccia dell’istmo che un tempo collegava la Sicilia all’Africa, Malta sorge esattamente a metà del cammino fra Gibilterra e Libano, al centro dell’ombelico salato del pianeta. Su questi scogli benedetti da Eolo si è sistemata ogni sorta di stirpe, si sono incrociati ordini monastici e associazioni esoteriche, commercianti e massoni, l’evangelista Luca e l’apostolo Paolo hanno seminato una religiosità fiera e arcigna, esibita in 365 chiese spettacolari, Caravaggio ha trovato la libertà, l’ispirazione e la prigione, i Cavalieri dell'Ordine di San Giovanni hanno resistito all’assedio dei turchi, Napoleone ha dato prova della sua astuzia e gli Inglesi del loro potere d’attrazione imperiale, spezzato solo 40 anni fa dal referendum che ha preceduto l’ingresso nell’Europa politica e monetaria. E sempre qui, secondo Omero, la ninfa Calipso ha amato Ulisse, offrendogli invano l’immortalità. Arcipelago sempre conteso fra fedeli e infedeli, esposto alle intemperie della storia e del clima, bagnato dal sole anche a Natale, spazzato dal vento anche a Ferragosto, l’eclettica e multiculturale Repubblica di Malta oggi punta forte tanto sulla storia quanto sulle potenzialità glamour: i wine bar trendy lungo la passeggiata del porto, le discoteche di Paceville, i ristoranti chic e i casinò frequentati per ragioni araldiche anche dai nobili del continente, attirano ogni anno centomila italiani, duecentomila tedeschi e mezzo milioni di britannici. E ancora, l’affascinante contrasto fra i campi da golf di Marsa e il mercato del pesce di Marsaxlokk, fra la rotunda di Mosta, una delle cupole più grandi della cristianità, e le immersioni nei fondali turchesi, fra le guide multimediali ai musei archeologici e il teatro di strada, fra il soggiorno nelle farm-house di Gozo e i set cinematografici di Troy, Braccio di Ferro e Il Gladiatore, tutto produce l’effetto del dado nel brodo di un’industria, quella turistica, che costituisce il 24% del PIL nazionale e che dà lavoro a 27 maltesi su 100. Così, al calar del sole, le anime dell’arcipelago si svelano in tutta la loro inafferrabilità: mentre gli ultimi Ford Plaxton, i caratteristici autobus gialli, scorrazzano per le cittadine, i veicoli del ministero delle infrastrutture puliscono le vie della capitale, i punti di ristoro per gatti si riempiono di felini e Gigi D’Alessio si esibisce in una piazza, Paul Oakenfold, Erick Morillo e i dj di fama internazionale richiamano 3000 ragazzi sulla pista dell’Axis Megaclub. Da una parte la musica trance e hip hop pompa sotto le luci laser fino all’alba, dall’altra le scintille purpuree dei fuochi di artificio delle feste patronali solleticano il cielo. E a mezzanotte si spengono con discrezione.
(tratto da Ulisse n.291 - Novembre 2008)

p.s. Poi ci sarebbe la storia di George, sopravvissuto ad orfanatrofi, salvation army e guerra delle Falkland, e vivente in cicatrici, tatuaggi, crocifissi e una serie di disgrazie familiari che neanche dolce Remì.

n.b. non si fece ricorso ad alcun filtro.


...e c'è un nuovo DarioTube

110 commenti:

Anonimo ha detto...

....anche se ci provero' con una telefonata, metto i remi in barca assicurandomi che questo commento arrivi a destinazione all'ora x del giorno x dell'anno x!!! Come se fosse una data importante da ricordare, come il compleanno per esempio (anche se stento a convincermi che sia una data importante).
E' l'anno "0"(zero)....prima d'oggi c'era l' A.C. e mo', in questo preciso istante, siamo gia' al D.C.!!!
Felicidades y Suerte mi querido cabron!

Ovviamente a mezzanotte, pollice e indice sul tuner, provero' a incrociare i Mhz per ascoltare una voce familiare parlare di calcio e dintorni e, se proprio non riesco a sintonizzarmi, porta pazienza....neanche tanta perche' tra un paio di settimane "po esse che ce se vede"....

....fioridarancio non me lo aveva mai detto nessuno! Al limite mi chiamavano "petalidirosa" quando mi davo delle arie....e non solo mi, anche ticisivi....faccio un vento e cambio il clima....temporeggio per il matrimonio di quello "screanzato". Non ho ancora digerito la notizia....chissa' cosa ne esce quando l'avro' fatto!!! ;)....maturo, maturo, maturo l'idea e il mercoledi 03.07 + o - alla stessa ora dell'incontro a Tegucigalpa, con la certezza di averti al fianco per le successive, diciamo 15 ore, mi fermo nella caput mundi per una (ma facciamo anche due) mangiata di "grisha" senza dimenticare un'entremes di olive ascolane....nutella party???

G&avanticastaldo&dopocastaldo

PS: potresti ma non lo fare!!!

Anonimo ha detto...

PPS: ....anche perche' l'hai appena scritto sotto esplicito suggerimento di Henri....

G&dreamswithU....andthankingU

Anonimo ha detto...

Bentrovati a tutti.

Mi sono collegata a Rete Sport stamattina, felice di risentire il nostro Dario, ed ho saputo la notizia.
Addio grande Presidente.

Dario, bentornato.
E grazie per gli auguri al biondo.

Chiara

Anonimo ha detto...

Dario,

avevo messo la sveglia per le sette e mezza. Sono in ferie, ma che vuoi sono l'ultimo dei romantici. E poi non volevo perdermi la tua voce che tante mattine mi ha aiutato a superare le mie piccole angoscie quotidiane. Solo che stamane mi hai accolto con una notizia terribile. Una pugnalata nella schiena, uno schiaffo in piena faccia!

Avrei voluto che il tuo primo giorno di lavoro fosse diverso...

Ai prossimi post le tante domande che avrei voluto...e che non ti farò perchè oggi è il giorno del dolore e del rispetto dove tutto passa in secondo piano!

Ingegnere


P.S. Saluti a Chiara e auguri al Biondo!

Anonimo ha detto...

Ciao Ingegnere...

Oggi sono più triste di ieri stranamente. Ha ragione il banale, ora tutti amici e tutti a piangere. Ma nelle sue battaglie è stato solo, spesso neanche tanto nascostamente irriso proprio per le caratteristiche che lo rendevano più amato da noi. Ha sbagliato e a volte lo abbiamo contestato, ma sempre in buona fede. Onestamente.
Difficilmente la Roma potrà mai avere un altro Presidente vero.
Oggi io e il biondo dopo il lavoro andremo al Campidoglio.
Un abbraccio a tutti.
Chiara

andrew ha detto...

Non potevi tornare a far radio in un momento peggiore ma ancora una volta giù il cappello.

Sei veramente bravissimo, non scadi nel melenso e ascoltarti la mattina è davvero un piacere. Forse non è una frase che ti fa impazzire dato il tuo spiccato amore per la libertà, ma bentornato a casa.

p.s.: salutando stamattina il presidente Sensi al Campidoglio ho avuto il piacere di stringere la mano al grande Fuffo, Sandro Bernardini.

Anonimo ha detto...

Dario è invidioso di questo tuo saluto perchè vede accrescere sempre più la mia popolarità e teme per il suo posto di lavoro

Fuffo e le sue verità

Anonimo ha detto...

Dario è invidioso di questo tuo saluto perchè vede accrescere sempre più la mia popolarità e teme per il suo posto di lavoro

Fuffo e le sue verità

fulippo ha detto...

Domani mi aggregherò alla “Castaldo’s generation” in quel di kamarina; a costoro dovrò pagare (come ogni anno) la dovuta mazzetta “pizzo” per il ritardato arrivo sottoforma di arancini e cassate.
Per essere alla pari con le prodezze eseguite dal pluridecorato Dariong Li (anche lui a kamarina, come Phelps a Pechino, ha vinto 8 medaglioni di carne preparati opportunamente da nonna AnNENCYatella) mi impegnerò alla conquista dei tornei di questa settimana.
Il responsabile del villaggio, Dennis LetreD, ha annunciato:
- corsa nei ”sacco a pelo”
- doppio di frittura mista
- salto nella burrata
- tuffi dalla piattaforma nella piscina del miniclub
- lancio del peso (si consideri che il peso consisterà in Miss. Carrie)
Praticamente un pentathlon locale.

Ai partecipanti sarà offerto un leggero rinfresco con:
- Anelletti col forno
- Orecchiette baresi (forse, solo se viene Piero)
- Milinciani a parmigiana
- Sarde a beccafico
- Sicci e purpitieddi crudi (forse, solo se viene Piero)
- Cutini chi fasuoli
- Frutta, dolce, caffè e calcinculo.

p.s.: naturalmente, miei sempre cari papapazzi D&G&company (in realtà avrei dovuto sostituire la p con una c), non potrò presenziare il 3/9 p.v. se non virtualmente e sempre ché il granvisir&managerofcataluniaenterprise possa sganciarsi dai suoi vessati dipendenti.

Anonimo ha detto...

Fulippo, che mi hai fatto ricordare!!
Devi sapere che i miei nonni materni erano siciliani di Messina, e mia madre è nata lì.
Fino a pochi anni fa mi capitava di parlare in dialetto con loro che mi hanno cresciuto...Quando ero piccola si andava un mese a fare le vacanze lì, e praticamente ogni giorno c'era un pranzo a cui partecipare (pari a un pranzo di matrimonio...). Le sarde, i purpitieddi...che bontà.
Non potresti fare un pacchetto e mandarci qualcosa (qualche chilo...) qui a Roma??:-)
Bella la Sicilia.

Baci a tutti
Chiara

Anonimo ha detto...

Ciao Dario,
finalmente arrivano le tanto sospirate vancanze anche per me...
Tra un bagno e l'altro conto di leggere 'Eva Luna', sperando che mi coinvolga tanto quanto è stato con 'D'amore e ombra'.
Un abbraccio.
AleRoma55

Dario ha detto...

Registrati i forfait di Nesco di Mesopotamia e di Fulippo dell'Ucciardone, in attesa della conferma della presenza dello special guest mariacho&bros, e certi dell'arrivo in extremis del Banale olimpico, in via ufficiosa annuncio coram populo che la PIZZA dei bloggaroli/blogghettari avrà luogo mercoledì 3 settembre 2008 nella pizzeria CoredeRoma in via Vetulonia (angolo via Populonia) alle ore 20.30.
Così stando le cose, nonostante la vicinanza della mia magione, mi perderò mio malgrado il servizio che chiuderà il Tg5. Quello sul concorso di bellezza per cani.
Simo', lo avrei voluto anche io. Ma da sempre Paperino me fa diciamo un baffo.
Andrew, grazie. Mettici pure l'amore per Melbourne e le melbourniane.
Fuffo, complimenti per la dimestichezza col mezzo.
Fuli', prima di mettere i tuoi tentacoli addosso ai miei nipotini devi passare sul mio cadavere.
(p.s. a Chiaretta dì sempre di sì)
AleRo', negli ultimi 13 mesi ho letto una cinquantina di libri. Nell'ultima settimana non sono riuscito a finire una pagina che fosse una di Neruda. Buon viaggio.

p.s. ovviamente s'è rotta la caldaia. La temperatura dell'acqua della doccia non raggiunge i 15 gradi.

Che mondo di paraculi ha detto...

johmilton82

Post: 51
Registrato il: 08/01/2008

Cioè hanno scelto Castaldo reduce dal giro del mondo (e che quindi nn sa un'emerita mazza di quello che è successo nel frattempo nel mondo) e l'hanno messo a fare il direttore artistico? ma che s'è fumato l'editore di retesport?

Anonimo ha detto...

....oltre a "...prima di mettere i tuoi tentacoli (....hmm succulenti tentacoli di polpo arricciato....) addosso ai miei nipotini devi passare sul mio cadavere..." caro fuli', rileggi il P.S. prima di pubblicare il commento.
Purpitieddi a parte (Pietro telorubosottogliocchiio quindi, le pietanze baresi te le puoi dimenticare) mi sottostimi quando mi dai del cacacazzi (ndr) e poi, giusto per inquadrare il soggetto, i miei dipendenti non li vesso, li "shfrantico di mazzate"!!!

Fuli, una curiosita', fino a quando rimani a Kamarina? Siccome dovrei restare in Italia le prime due settimane di settembre potrei trascorrere qualche giorno nel nostro villaggio. Dammi la data precisa cosi' se posso faccio un salto subito dopo che parti....e' che mi voglio rilassare e averti intorno sarebbe uno stress non da poco.... :)

Dario se ci sei sbatti un polpo!!!....per rimanere in tema....
Ti ho chiesto una "grisha" (ma anche due!) quindi spero di non rovinare l'appuntamento al "CoredeRoma" in primis, atterrando come da programma (mi vieni a prendere all'apt?) e poi, non dovendo per forza di cose cercare un ristorante che mi serva il piatto "above mentioned".

G&urbietorbi

PS: fulippo, occhio che anche la burrata te la giochi se io e Pietro non veniamo a Kamarina!

Anonimo ha detto...

Purtroppo per ragioni alimentari (sembra che da un pò di tempo io soffra di quella malattia che ha il nome di "Colon irritabile"...ma in realtà sospetto che, non avendoci capito nulla, il gastroenterologo mi abbia fatto una supercazzola da paura!) e per ragioni lavorative (sarò a Danzica per lavoro quei giorni) non potrò essre presente alla cena. Ops, ma ero invitato?;-)

Dario... i miei inutili complimenti: sei stato lontano dalla radio più di un anno, ma sembra che tu non abbia mai lasciato il microfono. Bravo, sintetico, giusto, equilibrato, ironico e pungente come mi ricordavo....BRAVO!

Ma che t'hanno fatto Direttore Artistico? Spiegazioni please!


Buona Supercoppa a tutti!


Ingegnere


P.S. ma Charles Barkley che farà una colonscopia in diretta TV????

http://www.gazzetta.it/Sport_Vari/Basket/Usa/Primo_Piano/2008/08/23/barkley.shtml

Anonimo ha detto...

....queste sono possibili cause che minerebbero la "grisha" di mercoledi sera 03.09....

http://www.nhc.noaa.gov/

G&hurricaneseason

federico ha detto...

Ciao a tutti!!
sono finalmente rientrato in possesso di un picci collegato ad internet :)
che è sta storia del direttore "artistico"? datemi qualche aggiornamento che non sento la radio da più di un mese.
Mi devo mettere in pari anche con i post ed i commenti del blog, più tardi provvederò, intanto volevo consigliarvi al volo un libro davvero speciale "l'eleganza del riccio" Muriel Barbery, il migliore che abbia letto in quest'ultimo periodo, ovviamente assieme ad Imperium (grazie dario).
ps - ma che dite sarà mica il caso di comprare un paio di ali per questa roma?

Dario ha detto...

La storia del direttore artistico Federi'? Davvero dopo un anno che leggi quel che capita a me e a chi mi incrocia (chiedo scusa alle popolazioni della Turchia, dell'Ossezia, del Kirghizstan e dello Xinjang) ancora ti stupisci? ;)
Alla pizza del 3 settembre tu, l'Ingegnere (grazie, Simò!) e AleRoma55 non siete invitati. Siete GLI invitati - a 'sto punto a prescindere da G&bros - perché Banale&Co mi toccherebbe vederli a prescindere. Invece così evado la pratica, mi tengo a distanza dalle sue idiozie, faccio conoscere Pippiano a Chiaretta e poi sto a posto per un paio di mesi ;)

p.s. Muriel seguirà Neruda, ammesso che Bene si ricordi di inserirlo come richiesto nel pacco regalo per i miei 32 anni e 3 mesi.

federico ha detto...

non è male avere ancora qualcosa per cui stupirsi :)
cmq oggi sono riuscito a risentirti per qualche minuto... devo dire che mi fa strano sentirti parlare di roma dopo i tuoi racconti di viaggio... a proposito ma è bellissimo "a kind of magic" sembrano le storie su "mio cugino"
il 3 settembre allora mi considero impegnato!

Anonimo ha detto...

Bravo federico!! Ingegne', non ci sono speranze che tu possa essere dei nostri? Ripensaci:-)
Comunque Dariu', non te la cavi con così poco...altro che due mesi di tranquillità.
E' vero che fa un po' strano sentirti parlare per radio, e poi mi ero scordata di quanto fossi bravo:-)
Dopo aver letto "L'ombra del vento" di Safòn (dato anche a Dario, stesso giudizio), e "Vita di Pi" di Yann Martel (bellissimo libro, pieno di significato nella sua semplicità, lo darò a Dario quando ci vedremo), mi sto dedicando a letture buddiste. Nel frattempo sto per iniziare anche "Furore" di Steinbeck. E poi mi leggerò "L'eleganza del riccio".
Su Neruda, Garcia-Marquez e Allende sono già "formata":-)

Allora, ci si vede il 3 settembre...

Sempre sia lodato il Capitano.

Chiara

federico ha detto...

ciao chiara, l'ombra del vento è sulla lista prossimi libri, vale quindi? per ora ho sentito solo pareri favorevoli; ho letto anche Firmino quest'estate e devo dire che alla fine pure se ero piuttosto scettico l'ho trovato molto buono.

Anonimo ha detto...

L'Ombra del Vento è un gran libro!
Ora ho cominciato "Cent'anni di solitudine" dato che di Gabriel Garcìa Màrquez. Si, lo so...era una mia mancanza ma non posso farci niente! Però sto rimediando!!! ;-)

Consiglio "Il Club Dumas" e "La pelle del tamburo" entrambi di Arturo Perez Reverte. (Il primo meglio del secondo...)

Io li ho graditi assai!!!



Chiara, purtroppo nessuna speranza!
Sarò tutta la settimana in quel di Danzica...ma vi penserò!
Sempre sia lodato!

Dario, che mi dici di Danzica? Ci sei stato? Ma hai sentito del terremoto in Siberia??? Manca una seconda rivoluzione in Cina, uno tsunami in Polinesia e poi il giro mi sembra completo, no? :-D


Ma chi prendiamo sulla fascia??

Ingegnere

Anonimo ha detto...

"L'ombra del vento" prende molto all'inizio, è coinvolgente, ti fa respirare una bella atmosfera...però alla fine cala un po', perde di tensione secondo me. Complessivamente un bel libro.

Ingegnere, di Garcia-Marquez ti consiglio anche "L'amore ai tempi del colera". E grazie per gli altri consigli, ne farò tesoro, non ho letto niente di Perez-Reverte. Mi dispiace per la tua assenza:-)

Io per la Roma sono ottimista, non so perchè:-)

Sui danni provocati nel mondo dal passaggio di Dario se ne parlava proprio stamattina in radio...

Baci a tutti
Chiara

Anonimo ha detto...

Con grande rammarico, e lo dico a tutto il pubblico pagante e non, perche' possa comprendere quanto male mi senta sapendo che avevi scelto la data in base al mio rientro, comunico ufficialmente la mia assenza alla pizzata di mercoledi sera....hhmmm piiiizza.... :(

Gustav ha allarmato le sfere alte (e sinceramente anche le mie medie) ancor prima di avvistare terra e, per un cambio operativo Livingstone, nonna Silvana in arrivo da Roma tanto io in partenza da Cancun con lo stesso aeromobile, non avremmo una poltrona a disposizione nonostante ci troviamo di fronte ad una situazione importante e di massima urgenza quale riunire la maggior parte dei bloggari del DARIODIVIAGGIO....I'm sorry mate!

G&upset

PS: ....prima o poi arrivo!

Dario ha detto...

Ohibò, proprio nel momento in cui mi ero deciso a prenotare... certi timing sulla vita continuano ad essere più stonati di Vasco Rossi.
Vabbuò, Gieik, confido che quel prima sia prima di quel poi. Nel frattempo 'sti 100 pesos te li spedisco? E il pensierino per Jamila? E la guida centroamericana? E il matrimonio di Peripaolo? E il libro di Fulippo? E tuo fratello? Lo sai che non mi ricapita mai più di convincerlo a sollevare le sue ampie chiappe per venire a Roma. Mi devi un sacco di favori, insomma. Soprattutto perché in tua assenza mi mancheranno scuse per trascurare Pippiano.
Federì, sapessi quanto fa strano a me. E sapessi quanto mi faceva strano pure prima...
Simo', ci sono stato due mesi fa. Molto carina. Se possibile allega la lettura del Tamburo di latta di Gunter Grass. Altrimenti, se ti salta la missione baltica, vieni alla pizza. Alle brutte ti facciamo preparare un risottino in bianco.

A proposito: CONFERMO L'APPUNTAMENTO PER MERCOLEDI' 3 SETTEMBRE ALLE h20.30 PRESSO LA PIZZERIA COREDEROMA SITA IN VIA VETULONIA angolo VIA POPULONIA.
L'INVITO E' ESTESO A CHIUNQUE LEGGA QUESTO MESSAGGIO.
SI', ANCHE A TE.

bobo ha detto...

bene, vedo che hai programmato todos... spero che hai avvertito Pippyan e Alexby1(?)

io, solo per l'evento, posticiperò l'inizio della consueta dieta settembrina degli anni pari... tanto 21 o 20 kili in più non cambiano molto il profilo
:)

Caterina ha detto...

Riecco c!!
Va beh, invitata o no credo di potermi permettere di non venire alla pizzata essendo a quasi 2000km di distanza (sarebbe probabilm. piu' semplice raggiungere l'Ingegnere a Danzica!), soprattutto quando qualcuno ha rifiutato una carbonara quando invece stavo a meno di 20km??! :)
Intanto ti lascio la citazione/frase che ha fatto riflettere me (per 5min circa?!) trovata in uno dei tanti num. arretrati di Internazionale letti quest'estate in Sicilia..

"Un'altra dicotomia di cui dobbiamo sbarazzarci senza esitazioni e' quella che contrappone i cinici agli ingenui. Gli scrittori anglofoni spesso credono che si debba appartenere a un gruppo o all'altro.
In realta' il cinismo di per se' e' ingenuo."

("Contemplo e agisco" di Rebecca Solnit, Internazionale 753, 18 luglio2008)

Caterina ha detto...

Mi stavo proprio dimenticando..sono alle prese con i miei traumi!! Ovvero ho iniziato a rileggere qualc. che avevo gia' letto (non l'avevo mai fatto!) ma per scaramanzia meglio non dire cosa!!

un bacio,
c

federico ha detto...

Dario, ma prenoti un numero casuale di posti per la pizzata? in caso possa esserti utile io dovrei venire con dolce metà al seguito, salvo ripensamenti dell'ultim'ora!
ps - finito Sha-in-sha di kapuscinky, davvero ottimo e dà un'analisi della presa di potere degli sciiti in persia davvero calzante, certo che gli piace davvero parecchio parlare dei "grandi" del terzo mondo, dopo il negus etiope lo scià di persia :)

Anonimo ha detto...

Troppi input...non ce la farò mai a leggere tutti i libri che state consigliando!! Però, è proprio bello scambiarsi opinioni tra lettori.

Bentornata C. Peccato, sarà per la prossima pizzata...vero?

Dispiace pure per l'assenza di G&ecc.

Bobo...mai sentito di una dieta settembrina:-)

Baci a tutti

A domani!!
Chiara

Dario ha detto...

Federi', il numero è casuale(m). Se poi siamo troppi, io mi metto da una parte e rumino da solo, come in viaggio. La dolce metà al seguito ovviamente è la benvenuta.
Cateri', 'ste citazioni stanno diventando celebri come le tue turbe. Personalmente sto dalla parte degli anglosassoni ;)
E comunque 20km è una distanza superiore e di molto alle mie attuali disponibilità di tempo. La pizzeria sta a 300 passi da casa.
Chiare', oltre a G&ik (bloccato da Gustav nello Yucatan, ma prossimamente su queste frequenze), a Verruzzo (Bari, autodromo di Mungivacca), a Fulippo (spiaggiato a Kamarina) e all'ingegnere (a Gdansk), mancano anche Nesco (a Berlino), Cateri' (idem) e Onnis (idem, a sto punto vedevi li'), Il bradipo (Gennargentu, credo), Le dottoresse (una a Marsiglia, una in Uzbekistan), una mezza dozzina che vive a Londra, Bene (che c'ha da fa' col Califfo) eccetera eccetera.
Poi quello che se ne va sempre so' io.
Purtroppo il Banale rientra dalla Grecia giusto in tempo.

johmilton ha detto...

Uh la pizzata di casualem dietro casa!
Se ce la faccio a staccare presto dal lavoro, vi passo solo a salutare e stringervi le varie mani unte di focaccia con la coppa.
Statemi bene!

Anonimo ha detto...

...mmmmhhhhh....Bbbona la focaccia con la coppa!!
Chiara

Caterina ha detto...

in realtá ti ritrovo piú acido che cinico (o permaloso)!!
:P

c

il Banale rientra dalla Grecia giusto in tempo. ha detto...

Castà assumiti le tue responsabilità! hai scelto apposta questa data prorpio affinchè il tizio in questione tornasse in tempo...ma stasera paghi tu, giusto?

giancarlo

bobo ha detto...

a stasera...

Anonimo ha detto...

Benritrovata Italia!

Vorrei ampio racconto della serata di ieri...e dato che il nostro eroe stamane in radio faceva il burlone sull'orario, contando i secondi...(pensate un pò, salendo sul taxi ho imposto Rete Sport all'autista che dopo un pò si gira e fa: ma questo ci è o ci fa?)...mi appello alla bravura narrativa di Chiara!


Buona giornata a tutti!

Ingegnere

P.S. Dario, naturalmente ti ho difeso a spada tratta...poi ho ceduto alla violenza ;-)

P.P.S. Ah, non sono neanche rientrato che già sto al lavoro...che amarezza!

federico ha detto...

ciao ing. per la cronaca della serata e delle battute del banale ti lascio nelle sapienti mani di chiara, però devo dire che siamo stati davvero bene e sicuramente anche il numero contenuto ha aiutato a propagare con la giusta eco ogni schermaglia amorosa fra pippiano e chiaretta :)

ps - zamparini ha già esonerato colantuono!!!!!

bobo ha detto...

Lo escludo...
Pippiano e Chiaretta so' di taglia diversa.

federico ha detto...

hai ragione bobo, sono chiaramente affinità elettive e null'altro :)

Anonimo ha detto...

Eccomi qui...rispondo all'appello!!

Ciao ingegnere, e bentornato...grazie per la fiducia.
Sì, è vero, eravamo pochini..9 per la precisione.
Location: pizzeria Core de Roma a Via Vetulonia, molto vicini a dove il grande e eterno Capitano (sempre sia lodato) emetteva i suoi primi indimenticabili vagiti...se ne sentiva l'eco ieri sera.
Vabbè, basta co' sta retorica:-)
Passo ai fatti: molte defezioni hanno ridotto il numero dei partecipanti, e questo ha permesso a tutti di chiaccherare con tutti.
Ma ci saranno sicuramente altre occasioni per rivedersi, vero Dario?
Chiacchere sparse su calcio, radio, ancora radio & calcio (per la gioia della moglie di Pippiano che si è subita le nostre elucubrazioni...), viaggi, vacanze, letture, gossip vario, musica.
Una bella serata, veramente.
Felice di aver conosciuto Federico, Massimiliano e AlexByOne, e di aver rivisto il nostro eroe:-)
Ingegne', però per la prossima non potrai mancare, promesso?

Io propongo di continuare a scambiarci consigli e giudizi su libri. Almeno, a me che sono una lettrica accanita e onnivora, sembra una bella cosa.

Federico, ti volevo dire che non sono sempre così romanistocentrica:-)
Comunque non ho capito il discorso sulla taglia...
Pippiano/Nikopolidis, a proposito...sono andata su youtube stamattina, e, tra tutte quelle che già conoscevo, ho colto un paio di chicche che non avevo sentito. Tra cui, ovviamente, la poesia per il Presidente.Bella.
Saliutami Serena!!

Baci a tutti e grazie per la bella serata!

Chiara

Anonimo ha detto...

p.s. dimenticavo: Zamparini è un folle...Ci manca che tra un po' esoneri Ballardini, per richiamare Guidolin e poi, per le ultime 2 giornate ancora Colantuono...

p.p.s. un abbraccio ad AlexbyOne...non mi hai spiegato perchè Cover me (che a me non piace molto) è la canzone della tua vita:-)

Chiara

Anonimo ha detto...

Promesso, la prossima volta ci sarò! Insomma per tirare le somme (deformazione professionale) avete gozzovigliato alle mie spalle!!
Vi sembra bello mettere tutto il PIL della nazione sulle mie spalle? ;-)

Consigli letterari: "Cuori in Atlantide" di Stephen King. Non di facilissima lettura (o forse sono io che non mi sono applicato) ma ti garantisco un finale STUPEFACENTE!


Ingegnere

Anonimo ha detto...

Di Stephen King ho letto tutto fino a qualche anno fa...Questo mi manca, grazie della dritta!


A presto.

Chiara

federico ha detto...

devo dire che di stephen king ho avuto la sventura di leggere la cosa più brutta che abbia mai scritto, e credo anche la cosa peggiore che mi sia mai capitata di leggere, ovvero "gli occhi del drago" un libraccio similfantasy letto a 16 anni, mi ha talmente tanto scioccato da non aver mai più provato neppure ad aprirlo un libro di king, nonostante tutti mi abbiano parlato benissimo di "it".
Zamparini può migliorarsi e chiamare almeno 3 o 4 allenatori quest'anno visto che è convinto (in maniera inspiegabile) che quello di quest'anno sia il miglior palermo della storia!
chiara non mi sei sembrata affatto romanistocentrica ;)

Anonimo ha detto...

Noooooooooo,
sono appena rientrato a Roma e ho letto che ho mancato la cena del 3 settembre. Dario, spero che tu possa concedere una nuova possibilità agli assenti giustificati e non.
AleRoma55

Anonimo ha detto...

Ciao ragazzi, che fine avete fatto?
Dariuccio, ci posti il pezzo pubblicato su Ulisse questo mese?

"Gli occhi del drago" penso sia il peggiore o tra i peggiori della produzione di SK. Se ti va di riprovarci, e ti piace il genere, IT è davvero fatto bene. Me lo sono anche riletto più di una volta negli anni.

Baci a tutti, fatevi vivi!

Chiara

Anonimo ha detto...

Dario,

la trasmissione televisiva venerdi è andata bene. Un consiglio (posso?): meno rigido, meno impomatato. Cravatta o meno, credo che il meglio di te lo dai quando puoi dare libero sfogo alla tua ironia, al tuo sarcasmo e alle tua battute intelligenti! Certo Pantano e Pruzzo non aiutano...

Federer é IL PIU' GRANDE! Ragazzi che giocatore. 13° Slam in carriera. Che carattere...pur non giocando il suo tennis più bello, con quel polso può fare quello che vuole. Mi ha ricordato uno di quei fuoriclasse fuori forma che anche da fermo fa la differenza...ah, se non avesse avuto la mononucleosi!

Capitolo Roma: ragazzi, che è tutto sto pessimismo? Si, Spalletti l'ho visto un pò nervoso. Secondo il mio modestissimo parere però, non è nervoso con la società, ma con l'ambiente. Menez va tutelato e lasciato in pace. Ricordate Voeller? Il primo anno fu massacrato...poi diventò il tedesco volante. E quanti altri esempi del genere potrei fare...
Baptista l'hanno scorso lo volevani tutti, moh è diventato un brocco...insomma sarà che sto cercando di farne una filosofia di vita, ma l'equilibrio (come sempre) dovrebbe essere la parola d'ordine. Anche perchè dopo una sola partita di campionato...

E che nessuno si "azzardi" a parlare della Supercoppa perchè dopo il primo tempo (completamente regalato) li abbiamo presi a pallate! ;-)

Nota a margine: l'Inter quest'anno praticamente non ha fatto preparazione fisica. A gennaio non staranno sulle gambe...


So stato prolisso?;-)


Ingegnere

Dario ha detto...

AleRo', un preavviso di 2 settimane non lo riesco piu' a dare neanche al mio compleanno.
Federi', pensa se sul tassi' ci salivi oggi, fra buchi neri, cognate sbagliate e istruttrici di spinning...
Zucchi', lo alleghero' al post tedesco-polacco. Anche se Trani me lo ha già stroncato in diretta.
Simo', condividevo lo studiolo con una serie di persone che non sapevano neanche come mi chiamavo. Nonostante questo ho preso per i fondelli il ragazzo della postazione multimediale, l'editore con la storia della cravatta e me stesso con quella del profilo migliore. Piu' che impomatato se cazzeggiavo un altro po' uscivo fuori come il Paglia dei poveri.
Piuttosto mi dirai che è l'augurio di tutti noi che un giorno mi riesca di guardare la telecamera senza sentirmi un idiota che parla da solo davanti ad una pistola. Oppure che la televisione come mezzo di comunicazione sparisca dalla faccia della Terra.
Comunque Federer si' sorprendente, ma continua a ricordarmi il Sampras del 2000. Cioè leggermente piu' di la' che di qua. Solo che avendo 2 anni e qualche rivale in meno ha tempo per riprendersi e spazio per vincere almeno altri 3-4 Slam.
Cateri', quindi...?

Anonimo ha detto...

Dario,
significa che in altre parole non concederai il bis per un'altra "pizza" con i bloggaroli?
A proposito mi chiedo come riesci a conciliare le lamentele che ricevi ogni mattina sul traffico romano, dopo che hai sopportato treni cinesi superaffollati ed anche di più?
AleRoma55

federico ha detto...

ultimi 5 giorni passati prevalentemente in macchina... ma retesport non si prendeva dove stavo ed ho sofferto moltissimo la mancanza di voci amiche ;) in compenso sto a metà del libro di manfredi "l'ultima legione" e lo sto trovando abbastanza interessante e leggero, ho poi quasi finito il reportage di Rumiz sul suo viaggio verticale effettuato tra la finlandia e odessa passando sempre sul filo della frontiera russa, decisamente molto interessante e mi piacerebbe passarvelo visto che ce l'ho in formato elettronico (è uscito a puntate sulla Repubblica). bobo saprà indicarmi come, dopo aver postato l'articolo su ulisse di Dario. a proposito ho sentito del sarcasmo di ughetto sulle doti da scrivano del nostro!!!
ps - ho in casa un prof di fisica quantistica e quindi mi sono fatto spiegare per somme linee l'espermento del CERN... l'unica certezza è che non spariremo dentro un buco nero ma che avremo una bolletta elettrica decisamente corposa, pare che per l'esperimento serva la corrente elettrica sufficente a tutta Ginevra per una settimana. (per ora hanno fatto solo delle prove di accensione l'esperimento dovrebbe essere a ottobre)

Anonimo ha detto...

Bentornato Federico!
Anche se non porti buonissime notizie...ci mancava un aumento sulla bolletta!! Comunque, visto che non hai potuto ascoltare ReteSport, ti sei perso il nostro che mercoledì ha fatto una gran puntata con l'Esperimento del Cern e il buco nero che ci avrebbe inghiottito tutti...Grande ironia come al solito, e decine di messaggi di ultimi desideri:-) Divertente.

A me piacerebbe leggere il libro di Rumiz, aspetto il file!

Ciao a tutti
Chiara

Anonimo ha detto...

Ciao Chiara,
ho visto che il nostro "giramondo" ti soprannomina Zucchi e ho letto un articolo sul Romanista firmato Chiara Zucchelli. Ma sei tu?

AleRoma55

federico ha detto...

Ciao Chiara,
guarda per fortuna quel giorno ero a roma a mattina e mi sono goduto 1 oretta scarsa di dario che vageggiava sull'insegnante di spinning di una palestra romana :)
per quello che riguarda il reportage di Rumiz posso mandartelo per mail, la mia è federico.celletti@fastwebnet.it

Anonimo ha detto...

AleRoma55, purtoppo no...Dario mi chiama Zucchina, alludendo al mio carattere (a questo proposito...ma Dario, pensi questo pure di Pippiano?...no, visto che ci trovi così simili...):-)

Federico, la mia mail è c.santucci@tin.it. Mi fa piacere se me lo provi a mandare (se non è troppo pesante). Grazie davvero!!

Baci

Chiara

Dario ha detto...

No Zucchi', Pippiano è un deficiente.
Sms suo di ieri: "Ti posso chiamare?"
Risposta mia: "Se devi pronunciare le parole pallone, radio o alex by one no"
Ti lascio indovinare cosa ha fatto e di cosa ha parlato.
Avoja il Biondo a parla'...

Anonimo ha detto...

bè...sì, effettivamente siamo diversi...io avrei pronunciato solo due delle tre parole...
Senti, ma con l'istruttrice di spinning poi?:-D

Chiara

Avoja il Biondo a parla'... ha detto...

infatti Castà...

oramai ho sposato la linea del silenzio... è pure più dignitoso.

a proposito a che ora stai da meo pinelli? te venimo a salutà.

giancarlo

Anonimo ha detto...

Lazio....6 punti
.
..
...
Roma.....1 punto


Se è un incubo svegliatemi!

Pomà...sò un tantino preoccupato


Noooo...è un foco de paja!



Ingegnere

Anonimo ha detto...

Gran citazione Ingnegne'...
Io, nonostante tutto, non sono ancora così preoccupata...mi aspetto che domani ci sia la svolta...

Certo che sto Zarate...Pippiano, mi sa che devi cambiare il titolo alla tua canzone:-)

Baci

Chiara

Anonimo ha detto...

Provo ad ipotizzare: torni in radio e muore Sensi. Dopo due partite la Roma e' ad 1 punto...
portassi un po' sfiga Casta'???

Ermanno

Dario ha detto...

Erma', ci manca solo che Pistakkietta ti molla ;)

p.s. Simo', grazie per il sostegno mattutino.

Anonimo ha detto...

Ora capisco l'affinità elettiva tra Chiara e Dario...entrambi NON sono capaci di scrivere in modo corretto "ingegnè"..... ;-)

Dopo aver sentito la conferenza stampa di Spalletti sono ancora più preoccupato...ho sentito parole di un allenatore che se ne sta andando...
Cito:
"Sono qui da quattro anni. Inizialmente avevo da conoscere delle situazioni, ora l'ho conosciuta. Questa esperienza mi ha dato moltissimo, ho instaurato rapporti che mi porterò dietro per tutta la vita. Io ci sto benissimo, al di là dei risultati che possono venire fuori. Darò tutto me stesso, come ho fatto sempre. La squadra anche senza di me potrà fare domani una buona partita. "

Brutto, brutto segnale....

C'aveva 'na faccia...pensa si ce n'aveva due...stava all'università...sotto spirito.

Ingegnere

P.S. Dà, anche il venerdi sera: SEMPRE PRESENTE...me sa che va a finì che la mia signora se fa rode se continuiamo a non uscire...;-)

Anonimo ha detto...

Simone, mi sono resa conto che ho scritto un papocchio...sorry:-)
Ma se ipotizzi affinità elettive tra me e Dario rischi di offenderlo:-D
A parte tutto...io non riesco a vedere Roma1!!!
Vabbè, venerdì ci riprovo.

Domani allo stadio...si vince e inzia una grande annata.

Chiara

federico ha detto...

uhm uhm
io sulla grande annata non sono cosi ottimista, sul fatto che oggi si vinca si però!
che diamine :)
Chiara roma1 sta sul ch 31 della tv analogica dovresti vederla, ieri sera l'ho trovata e mi sono trovato davanti un signore inbiancato ed incazzoso come sempre :)
Se mi azzardo a vedere roma1 di venerdi sera dovrò cominciare a trovarmi un altra fidanzata mi sa...

federico ha detto...

no... non è possibile.
qualcuno faccia qualcosa SUBITO!

Anonimo ha detto...

Io sono allibita...NOn pensavo che stessimo a questo punto, ero sicura di una vittoria...e tutto si era messo bene, e la formazione sembrava avere un senso...Che cacchio sta succedendo????

Chiara

p.s. grazie per l'info Fede

federico ha detto...

ieri ho detto una sola cosa
"se c'è da cacciare Cassano, cacciamolo"

federico ha detto...

a proposito. cos'è successo a davide rossi?

Anonimo ha detto...

Alla luce degli ultimi avvenimenti mi sento, banalmente, di confermare quanto sopra...

E che Pistakkietta rimanga ben stretta :)

Ermanno

Anonimo ha detto...

Allora con la cacciata di Cassano e qualche geniale intuizione è nata una grande Roma...
Ora non vedo grandi possibilità di ripresa...

Fede, è morto il papà di David, il cantautore Stefano Rosso.

Baci a tutti

Anonimo ha detto...

Per Chiara e chi non riesce a sintonizzare romauno,
sul sito www.romauno.tv ho trovato le seguenti info:
Come vedere Romauno

Analogico
» Roma: CH 31
» Lazio: Monte Lungo Ch.65 / Vallemaio Ch.62 / Monte Curio Ch.G / Isola Liri Ch.31

Satellite
Sky CH.860

oppure in chiaro con queste coordinate:
Hot Bird 6 - Frequenza 11.541
Polarizzazione Verticale
FEC 5/6 - SR 22000

Ora non abbiamo più scuse per mancare la trasmissione del venerdì..... fidanzati/e, compagni/e, mariti, mogli a parte.

Un abbraccio a David Rossi
AleRoma55

federico ha detto...

cavolo non lo sapevo!! mi spiace tantissimo per david.
la cosa di cassano era per dire che se c'è un problema interno allo spogliatoio che sta creando i problemi allora è meglio che lo chiariscano subito perchè se c'è una cosa che risulta chiara da questi anni con spalletti è che l'unione del gruppo è stata la vera chiave di volta di questa roma.

Anonimo ha detto...

................Sottoscrivo.

grazie AleRoma

Chiara

Massimiliano ha detto...

Non ho molto,o meglio,ho troppo da dire.Ma quand'è così con chi te la prendi,o meglio,chi salvi? I giocatori,che ancora non hanno capito che la stagione è iniziata? Il mister che,dopo aver chiesto dall'inizio i "giusti comportamenti" ai calciatori,ha dato per primo il cattivo esempio incontrando i dirigenti di un altro club senza avvertire il suo e creando un alibi ai calciatori stessi in caso di loro atteggiamenti sbagliati? Lo staff del tecnico,che la squadra arriva una partita dopo sul pallone rispetto agli avversari? Lo staff medico,che...vabbè lasciamo perdere? Per la società sospendo il giudizio visto che non penso si aspettasse questo inizio disastroso e quindi non ha avuto il tempo d'intervenire. Regà so amareggiato come non mi capitava da tempo(almeno 4-5 anni). Ho scritto un pò per sfogarmi,un pò per salutare tutti(tranne l'idiota del mattino che sta bene a dialogà giusto col suo amico delle 9-9,30...)e un pò,lo ammetto,anche per scaramanzia(tornare alle abitudini della stagione scorsa,per ritrovare il gioco della stessa!Lo so,sono un malato,ma le sto a provà tutte!).Che altro dire,FORZA ROMA,e nun è poco ;-)

Anonimo ha detto...

Massimiliano...concordo su ogni singola parola che hai detto.


Ingegnere


P.S. A Dà...dacce un lumicino de speranza...

Dario ha detto...

Simo', la valorosa e orgogliosa compagine sangue e oro spezzerà le reni alla Reggina.
(troppa tv, de 'sti tempi)

p.s. almanacco dell'anno dopo. La notte fra le chiappe del Pamir, il vento e la vodka, la Uaz imballata, la pattuglia tagika, il funzionario kirghizo che intuisce il magheggio, la pista sterrata che s'inerpica verso Irkeshtam, l'autostop nel nulla, Jakub, il passaporto sequestrato dai doganieri cinesi, la discesa verso Kashgar, la doccia tiepida, la cena calda. Che goduria.

Anonimo ha detto...

Dà...grazie per averci dato una parola di speranza. Me pari la copia bruttina del Mago Casanova!
E non mi riferisco all'aspetto fisico...;-)

Wikipedia continua a dire che sei il Direttore artistico, pomeriggio spompo di domenica, l'Inter ha vinto e così pure la Juve. E allora non ci resta che sperare nel Milan.

Due domande:

Il volto che più ti manca del tuo viaggio?

Il paesaggio che ancora ricordi come se l'avessi appena veduto?

Ingegnere


P.S. Nessuno ha consigli letterari?
Nessuno scrive più?
Staremo facendo morire questo piccolo spazio? No, è! Ve vengo a prende uno per uno.....;-)

Massimiliano ha detto...

Massimiliano...concordo su ogni singola parola che hai detto.


Ingegnere Se,dopo Chiaretta,me comincia a da retta pure l'Ingegnere,pe' te se fa dura Darié :-) P.S. Come diceva il Grande Alberto,Dà? La scaramanzia nel calcio conta solo per l'80%(o qualcosa di simile)....era un Mito,non per caso! Stockolm syndrome in my hearth,giusto Chià? Saluti a tutti

La Susy ha detto...

Ti faccio solo i complimenti, il resto e' scritto...

maila ha detto...

Ti avrei mandato una foto di Mattia John Nash intento a lavorare su PC!!8 anni.sara' normale,ma a me sembra para normale.Rientrata stamane da una Mauritius minima (leggerissima.Passeggeri leggerissimi,ore volo dodicimila. A walk of health) mi ritrovo la mail ,con messaggio di errore.
Non ti è mai arrivata,giusto?
Com'e'?

Anonimo ha detto...

Maila, potrei tranquillamente spiegartelo.....e sicuramente una volta tornato da Berlino lo farò....ma adesso perdonami te ne prego......MA STO TROPPO A GODE!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ingegnere

P.S. A Dà...ti ascolto sempre...

Dario ha detto...

Cateri', tieniti pure il sor Pazienti, che qui non lo vuole nessuno.
AleRo', il libro di Cacucci m'è stato regalato alla vigilia del viaggio da un amico che non aveva capito bene l'itinerario.
Zucchi', quello di Rumiz lo accattai appena tornato. Ma impegnato come fui a doppiare radio radio lo aprii col kaiser.
A proposito... 'ngnegne' Simo', è una minaccia o vuoi un saluto?
Ciao Margheri'.
Ccituì, Milio'.
Anto', a proposito di Australia guarda che che fine ha fatto l'amico della "liquid shit" di Samarcanda:
http://www.repubblica.it/2006/12/gallerie/ambiente/brescia-melbourne-in-bici/1.html

Almanacco dell'anno dopo: seduto a leggere Bettinelli (adios, amigo) su uno sgabello di plastica fucsia. In attesa che l'occasionale compare di viaggio finisca la visita guidata di un bordello di Bangkok.

Margherita ha detto...

Eh sì, è proprio bello trovare su un blog tante persone così "variegate" per poter leggere idee di ogni tipo; io mi soffermo soprattutto sui consigli letterari. E, spinta dalla curiosità scatenata dalle parole di Chiara, l'altro giorno in libreria ho curiosato sul libro "Stella del mattino" di Wu Ming 4 (al secolo Federico Guglielmi uno dei 5 membri del collettivo), e leggendo poi una recensione ho concluso che, prima di questo, dovrei almeno leggere "Manituana", per comprendere quale sia il progetto dei Wu Ming che celano le loro identità dietro questo pseudonimo. Trovo ciò molto interessante e da sviscerare quanto prima.
Dario, ricambio i saluti ed attendiamo sempre le tue amichevoli parole...
Un saluto a Chiara e buon weekend a tutti.
Margherita

aleroma55 ha detto...

Ciao a tutti,
ho finalmente terminato "Il maestro e Margherita" e, come richiesto da Chiara, provo a dare il mio giudizio. Inizio col dire che non ero ancora pronto per un libro del genere. Mi renderò conto pienamente di questo capolavoro quando avrò accresciuto il numero delle letture al mio attivo. Il libro non solo è ben scritto, ma ritengo anche ben tradotto da Maria Serena Prina. Vengono descritte due storie parallele (una ambientata nella Mosca anni 30 e l'altra nel periodo della crocefissione di Gesù) che si ricongiungono alla fine. Non mi è stato semplice capire del tutto il senso che Bulgakov voleva dare al racconto, ma di certo ho denotato una marcata critica nei confronti della “casta” degli organi letterari e teatrali della Mosca del periodo. Mi riprometto di rileggerlo più in là.

Due parole a Cicinho (almeno riferito a sabato):
Nun sai difende
Nun sai attaccà
Ce segni pure
Domenica sera nun te vojo vedè nemmeno in tribuna; stattene a casa.

AleRoma55

Anonimo ha detto...

ti ascolto per radio daun bel po' ma solo ora scopro questo blog. ora mi sono chiare molte cose. sorrido contenta. ciao! (isa)

Anonimo ha detto...

bene, AleRoma, grazie per la tua recensione...devo dire che forse (ma forse) mi è venuta voglia di riprendere in mano questo libro che mi è risultato così ostico e poco attraente. Ma lo farò tra un po' di tempo. Ora ci sono altri libri in lista. Intanto mi sono divorata in pochi giorni una cosetta leggera, "Le Paludi di Hesperia" di Valerio Massimo Manfredi, che narra le vicende degli Achei "reduci" dalla guerra di Troia, in particolare Diomede. Mi è piaciuto, era così da intrattenimento, ma mi è venuta l'idea di leggermi (non mi prendete per matta vi prego!!) l'Iliade, fuori dai canoni scolastici in cui l'ho conosciuta.
Poi ho iniziato "La lettera scarlatta", ma inizierò anche "Manituana", così potrò darne conto a Margerita.
poi, oltre ai libri che ho messo personalmente in lista come prioritari, ho tre libri di Terzani che mi ha prestato mia zia (l'altra sera a cena da lei ho fatto razzia). Vorrei avere la possibilità di farne una professione...leggerei sempre!! vabbè, tornando alla vita reale e al lavoro che mi dà il pane, un altro libro che mi ha consigliato un collega onnivoro e bibliofilo come me è "Domani nella battaglia pensa a me" di Javier Marias...lo conoscete?

Sulla Roma, grazie AleRoma per aver espresso il pensiero su Cicinho...mi dispiace, perchè a me invece piaceva.
per domenica temo, temo molto...vorrei un SuperMarco Delvecchio...

Chiara

Anonimo ha detto...

p.s. mi rendo conto che non sono stata molto chiara...volevo dire che Cicero ha deluso le mie aspettative. purtroppo credo che questa squadra sia destinata a uno smembramento totale a fine anno. pochi punti fermi da cui ripartire.

comunque sempre Forza Roma.

Un abbraccio a Margerita!!

ciao
Chiara

Margherita ha detto...

Ciao agli amici del blog.
Dunque, finalmente è giunto al termine il libro ‘Il diavolo nella cattedrale’, di Schatzing ed ora posso abbozzare un giudizio.
Sostanzialmente mi è piaciuto, sia come stile di scrittura che come contenuti, cioè i grandi poteri della casta nobiliare della Colonia del 1260 tali da organizzare attentati ai danni del clero.
Di certo anche oggi parlando di potere, politico o clericale che sia, non si scherza…
Insomma, ho incamerato altre informazioni, la conoscenza non è mai troppa.
Ho da qualche giorno preso in mano ‘Madame Bovary’, che mi è capitato per caso sotto gli occhi e devo dire che, nonostante qualche ritrosia mi sono poi convinta che sarebbe stato l’oggetto delle mie attenzioni letterarie attuali.
Beh, dopo le prime pagine tutti i miei dubbi sono scomparsi ed ora sono proprio soddisfatta e credo non debba mancare in un bagaglio culturale.
Chiara, l’Iliade è di certo una bella impresa, ma forse vista a posteriori e lontano dalle costrizioni scolastiche, si può scoprire con occhi nuovi.
Tua zia deve avere un gran numero di libri… tempo fa anche da mia cugina ho visto una libreria ben fornita ed in quell’occasione lei mi disse: ‘Sui libri non faccio distinzione, leggo qualsiasi cosa!’
Personalmente la penso così soprattutto sulla musica, occorre ascoltare un po’ di tutto, dalla classica al jazz, per poter scegliere meglio…
Un saluto a tutti.
Margherita

AleRoma55 ha detto...

Ciao a tutti,
io intanto, dopo il vostro unanime consenso, ho iniziato Fontamara. Chiara, il Cicero l’ho difeso per tutta la scorsa stagione, ma quest’anno è indifendibile a cominciare dal dissidio col Mister. Il libro di Javier Marias non lo conosco, ma il titolo, in questa settimana speciale, è tutto un programma. Mi sembra di vedermi questo sabato parlare col nostro capitano e ricordargli "Domani nella battaglia pensa a me (noi)". Che da quella maledetta traversa sul rigore nella finale di supercoppa non riusciamo più a gioire

FORZA CAPITANO
FORZA DANIELE
FORZA ROMA

AleRoma55

Anonimo ha detto...

AleRoma, se lo incontri (il Capitano) diglielo anche da parte mia...effettivamente è un titolo quanto mai adatto a sta lunga vigilia...
Condivido su Cicero, anche io l'ho difeso, ma ora basta.
Vedrai che Fontamara non ti deluderà.

Margherita, hai fatto proprio bene ad affontare Madame Bovary, è un classico da mettere in biblioteca.

Ma, a parte noi tre, dove stanno tutti gli altri (a partire da Darietto nostro). Ingegnere? Federico? Pippiano? Giancarlo? people from Sicily?
Bisogna preparasse alla partita...convoco il ritiro:-)

forza Roma

Chiara

fulippo ha detto...

Chiaretta ('a papà),
ormai questo 1/2 è superato.
Vieni a trovarci su facebook e scoprirai un mondo!!!
Ma devi farlo gridando "Forza Palermo" o in altenativa cantando "ciuri ... ciuri ..." e sopratutto senza prendermi peilcul come osa fare il tuo sgradito pirlotton Darrradio.
Qualche volta, LUI, ha anche ragione; pensa che ho lasciato il sole e il mare di mondello per venire a trovare il diluvio che oggi coglie roma.
Per quanto la partita di domenica, il nostro Zamparini ha adottato un suo sistema drastico preventivo: la clausura.

Anonimo ha detto...

Chiara,

non potevo non raccogliere il tuo invito!


Sono tornato ora da Berlino. Cinque giorni. non avevo mai pensato alla Germania (e a Berlino) come metà di un "viaggio" (pronuncio questa parola con tutto il pudore di cui sono capace visto chi è il padrone di casa!!!) ed invece ho scoperto una città stupenda, vivibile, a misura d'uomo. Un rispetto dell'ambiente, un senso civico, un rispetto per gli altri che mi ha fatto, da una parte, molta rabbia e dall'altra una voglia di cambiare questo paese che...lasciamo perdere va!
Sant'Agostino diceva che "Il mondo è un libro, e chi non viaggia legge solo una pagina!".
Sento molto mia questa frase.

Nota di colore: mentre camminavo nella parte Est di Berlino, accanto ai resti (veri) del Muro, sentivo nelle orecchie la musica e le parole di 2Another brick in the wall" dei Pink Floyd...e non avevo le cuffiette...ma tanto che sono matto già lo sapete.

Chiara, si....DEVI farti un account su Facebook! Ormai è diventato un MUST. E naturalmente anche tu, quando mi troverai tra gli amici di Dario, dovrai mandarmi la tua richiesta di amicizia dicendomi: tu sei l'ingegnere vè? Ogni riferimento è puramente casuale ;-)

Ah per tutti quelli che mi hanno aggiunto tra i loro amici: è un onore per me!

Capitolo Roma: io non sono molto d'accordo con la linea di quelli ch criticano Rossella Sensi e la società. Non sono particolarmente d'accordo con chi non critica mai la società. Purtroppo ( e ormai credo non cambierò più) CREDO nelle persone, nel lavoro che prima o poi da i suoi frutti, nelle vittorie, nelle gioie, nelle sconfitte e nei dolori. CREDO nella vita. E il calcio ne è una bella metafora.
Dove stavano quelli che oggi criticano la società quando ad agosto TUTTI incenzavano questa campagna acquisti?
Dov'era la società quando Spalletti se ne andava a parlare con il signor Chelsea?
E ancora alcune domande: le ho sentite davvero le telefonate di gente fomentata che credeva nello scudetto o mi sono del tutto rimbecillito?
E ora li sento davvero gli stessi chiamare Rete Sport e gettare fango sui vari Riise, Baptista, Menez, Loria, Cicinho?
L'equilibrio e la normalità sono state le parole che hanno contraddisto il ciclo Spalletti. Ma che, se vogliamo, hanno distinto tutte le grandi imprese, romaniste e non.
Poi ragazzi: i cicli finiscono. Si cade. Si perde. Ci si rialza. Magari anche a fatica. E si ricomincia.
Domenica forse perderemo. Ma sempre e comunque continuerò a gridare alto nel cielo il mio FORZA ROMA!

Ingegnere

P.S. Dà...non volevo un saluto...solo dirti che c'ero! ;-)

Anonimo ha detto...

mi sono appena accorto di aver scritto metà invece di meta.....Oh Signor che vergogna....


Vabbè ma dopo 14 ore di lavoro sono giustificato?

Ingegnere

P.S. E' che non rileggo mai :-P

federico ha detto...

ciao a tutti, sono un po' incasinato e non ho molto tempo per scrivere, e nemmeno moltissima energia per leggere la sera in effetti.. ho appena finito le estasi culinarie di Muriel Barbery e devo confermare il mio giudizio più che positivo sulla scrittrice anche se l'eleganza del riccio mi è piaciuto di più, comprensibilmente visto che le estasi è il suo primo libro.
feisbuk è sicuramente un mezzo geniale per certi varsi ma non potrà mai sostiture un blog secondo me, comunque ci sono anche io li in mezzo ed aspetto chiara e gli altri, quando vi segnate cercatemi con il mio nome completo (federico celletti) :D
questo week - end invece di soffrire in tribuna o davanti alla televisione ho deciso di partire, domani me ne vado a barcellona e rientrerò solo lunedi notte cosi evito pure domenica sportive ed affini... spero tantissimo di sbagliarmi ;)

Anonimo ha detto...

Bene ragazzi, grazie per aver risposto alla mia convocazione!

io al penso un po' come federico su blog-facebook...ma, sollecitata anche dai reiterati inviti di Dario, mi rassegnerò a entrare in questo mondo. Da una parte mi attira per la possibilità, oltre che di parlare con immediatezza con tutti, di ritrovare gente con cui hai perso i contatti da anni...tipo compagni delle medie o addirittura elementari, o amici del mare, cose così.
E comunque lo farò anche per prendere in giro il caro Fulippo...non garantisco sul Forza Palermo e sul ciuri ciuri. Senti, ma a Palermo si mangia la pignolata o la granita al caffè con la panna e la brioche (ricordi di Messina e dei parenti che arrivavano con la pignolata...peccato che era bianconera, metà limone e metà cioccolato)? Comunque hai portato il diluvio veramente...

Federico, io non so se sono matta ma oggi mi sento fiduciosa...e fino a domenica prevedo che crescerà il fomento. Tu goditi Barcellona che è bellissima...la supremazia cittadina sarà riaffermata!

Ingegnere, grazie per l'immagine di Berlino (senza fare confronti con l'Italia...siamo gli ultimi in Europa, senza dubbio), a capodanno stiamo pensando a un viaggetto. Io vorrei andare a Londra ma magari Berlino...

Un abbraccio a AleRoma e Margherita.

FORZA ROMAAAAAAAAAAAAAA

Chiara

Amo il Capitano

federico ha detto...

adoro barcelona! è l'unica città dove vivrei se roma non esistesse... ma ... ci sarà un pub dove vedere il derby stasera???

Anonimo ha detto...

Sicuramente Federico....e cerca di portare anche da li il tuo apporto!

Comunque forse Madrid è più bellilla!

Ingegnere

P.S. Dà, 'ndo cazz sei finito??? Dai un segno!;-)

federico ha detto...

niente pub, stasera danno ovunque il barcellona, giustamente... mi consolerò mangiando in un ristorante catalano doc!
ps - non facciamo paragoni tra madrid e barcellona per favore, io ormai mi sento catalano d'adozione (questa è la nona volta che vengo a barca), sono stato un paio di volte a madrid e non mi è piaciuta proprio... mah

Aleroma55 ha detto...

AleeeeeeeeeeeRomaaaaaaaaaa

Finalmente

AleRoma55

Anonimo ha detto...

Finalmente Roma!!!

Chiara

Dario ha detto...

'Domani nella battaglia pensa a me' l'ho letto quasi due anni fa e mi ha lasciato il ricordo vellutato dei cosiddetti buoni libri, Zucchi' (te pozzino, le acca). Il titolo è tratto dal Riccardo III di Shakespeare e secondo Mariàs è una citazione sfuggita alla maggior parte dei recensori. Figurati a me.
Isa, sorrido contento anche io, soprattutto se quelle 'molte cose' le chiarisci anche a me.
Grazie, comunque...
Margheri', come va con Emma?
Ingegne', d'accordo sulla storia dei cicli e su Berlino. Dove tenderei comunque ad evitare di vivere fra novembre e febbraio.
Ad ogni modo, nun te inventa' niente... Berlino rientra nella categoria scampagnata fuori porta - al massimo gitarella di piacere.
Archite', d'accordo su Barcellona e su 'L'eleganza del riccio'. Con i ritmi editorial-retesportivi ho impiegato un mese a finirlo, ma ne è valsa la pena. Tanto dal primo gennaio c'avrò un sacco di tempo libero. Forse.

Almanacco dell'anno dopo: "MA-LAY-SI-A!". (E' che non vedevo l'ora di staccarmi dalla Thailandia...)

Margherita ha detto...

Dario, botta e risposta oggi!!! Ti dico che con la signora Emma, in arte 'Madame Bovary' va davvero bene, anche se nonostante Ale mi avesse anticipato il suo positivo giudizio, non potevo credere se non toccando con mano...
Finora devo dire il mio è entusiastico, quindi quale migliore scelta???
Ma accade pure che quando inizio una lettura poi non vedo l'ora di finirla per cominciarne un'altra!!
La 'gitarella fuori porta' a Berlino piacerebbe anche a me, come nasconderlo? Certo anche Barcellona...
Bye.
Margherita

Caterina ha detto...

Riemergo come mio solito dalle mie assenze chiamata in causa dai discorsi sulla capitale del silenzio e dalle due anime/ferite/punti di vista, Berlino.
Concordo con l'eroe sul fatto che per un viaggiatore (come lui, ma anche meno esperto) possa essere una gitarella fuori porta. In effetti in una situazione cosi' temporanea come il viaggio, lo "scontro/salto culturale" deve essere maggiore affinche' venga avvertito al punto tale da colpire. Ma posso assicurare che, da una che ha brindato da poco il terzo anniversario berlinese, nel confronto quotidiano lo "scontro/salto culturale" si avverte dalla raccolta differenziata/senso civico fino al motivo cui una persona sconosciuta per strada ti sorride e (non) rivolge la parola.

Buon sabato/weekend!

bacio,
c

PS. Ingegnere, potevi battere un colpo/fare un fischio, cosi' tedesca non mi sento ancora ma abbastanza berlinese per fare da cicerone!! Felice di aver letto i tuoi commenti cmq.

Anonimo ha detto...

Che il Signore mantenga a lungo il Capitano......

Si, ma Del Piero è più forte......UAUAUAUAUAUAUAUA
UAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUA
UAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUA
UAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUA
UAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUAUA

INGEGNERE

P.S. Era un commento TECNICO-TATTICO il mio!

federico ha detto...

no volevo solo segnalarvi un disco favoloso
Quintorigo play Mingus
se vi piace il jazz ed i quintorigo è davvero un disco grandioso!

Anonimo ha detto...

ma il pezzo di artiglieria più grande del mondo usato da una Valletta non è quello di Rocco Siffredi? non pensavo continuassi a tenere il conciliasonno aperto....tornerò con frequenza, soffrendo d'insonnia...

AleRoma55 ha detto...

Francesco, ti senti, giustamente, così capitano della nostra squadra che non ti vuoi togliere la fascia neanche quando devi uscire.
Sei immenso

AleRoma55

Anonimo ha detto...

Immenso, geniale Capitano. Ti amo e ti amerò sempre.

Grande Brighi.

Chiara

AleRoma55 ha detto...

Prendetemi pure per codardo ma quando ho visto che dovevamo difendere il risultato con Riise, Cicinho e Loria non ce l'ho fatta, ho cambiato canale e ho visto "alle falde del Kilimangiaro". Quando si dice fiducia dei propri calciatori !!!!

Capitano nostro Capitano …
Danielino nostro Danielino …
Meno male che ci siete voi

AleRoma55