giovedì 30 dicembre 2010

Il mio grosso grasso matrimonio australiano

Mi hanno fatto vestire di tutto punto, con i gemelli d'argento e le scarpe della cresima, mi hanno appuntato un fiore bianco con un rampicante, mi hanno stordito con mezz'ora di nenie e di lettere ai filippesi, quindi mi hanno fatto ripetere un testo zeppo di termini astrusi e approfittandosi della mia buona fede mi hanno estorto un paio di volte "I do", un anello e una firma.
Poi un tipo vestito da autista mi ha offerto un bicchiere d'acqua, si sono abbassate le luci e sono cominciate le foto - la nemesi di quei poveracci che ho tartassato per il mondo - fra
lacrimuccie dolci e risate fragorose, abbracci caldi e birra gelata, balli rituali, discorsi improv
visati e cup cakes. Non pensavo che un matrimonio potesse essere divertente, tanto meno il mio. Quasi quasi lo rifaccio.
Siccome per la signora Castaldo non era carino eclissarsi su qualche atollo mollando gli amici venuti da lontano, i
l giorno dopo eravamo di nuovo tutti in marcia. Dopodiché il v
iaggio di nozze è consistito in dieci ore di auto assieme all'unico invitato accorso dal Messico e in tre notti in una camerata del peggior ostello di Sydney in compagnia di un australiano che occupava la stessa stanza da 11 mesi e sentendosi a casa sua girava giustamente nudo, di una tizia di Perth che campava leggendo i tarocchi e investiva gli introiti in droghe pesanti e di un energumeno di nazionalità imprecisata che spuntava solo all'alba e seminava il pavimento di bottiglie vuote.
Al centro della stanza una bacinella per racc
ogliere l'acqua piovana che filtrava dal soffitto.
Sul bagno in comune meglio sorvolare
.




p.s.
L'unica telefonata ricevuta dall'Italia è stata quella di mio zio, che corre spedito verso il terzo matrimonio. Gli ho chiesto il segreto di un'unione indissolubile.

78 commenti:

fulippo ha detto...

A dire il vero, posso confermare che i pupazzetti eravate voi, nelle pose e nel ruolo che vi competeva.

Praticamente due fighetti, anzi una indossatrice ed un fighetto balbettante.

Però il discorso è stato apprezzato ... anche da chi non lo ha capito!!!


f.to: tuo MINCHIO

Anonimo ha detto...

cioè mi stai dicendo che Dario era fighetto? Su Jessica non ho dubbi...sono estremamente curiosa di vedere le immagini di questo avvenimento...Dario sposato!!

Ah, buona festa sulla spiaggia...buon ultimo dell'anno:-)

Baci
Chiara Z.

Anonimo ha detto...

Caro Dario,
tanti auguri per un Felice 2011 e per la vita in due! chissà che anche io alla fine non capitoli...volevo farti sapere che il buon Alessandro Paglia nella sua trasmissione ha dato notizia del tuo matrimonio e ho trovato la cosa davvero un bel segno di affetto. Brunho

giancarlo ha detto...

daje castà non fare melina...voglio menù e foto.

tanti auguri anche x il capodanno che avete già festeggiato (poi che ce sarà da festeggià...).

p.s. si vede che con il campionato fermo paglia è a corto di argomenti.

Claudio V. ha detto...

Auguroni e un grandissimo abbraccio a te e a Jessica.

p.s. C'è una cosa che mi incuriosisce tanto; in viaggio di nozze, di solito le coppie approfittano per fare un viagio esotico in posti dove non sarebbero mai andati altrimenti..... e mo' che ti inventi??????


Claudio V.

Anonimo ha detto...

Vi vogliamo davvero bene ragazzetti e vi vogliamo augurare, stranamente stavolta senza alcuna ironia, un MARE di bene e che la VITA davvero vi sorrida quanto lo meritate. Tanto!!!

I lontani eppur vicini,
WildPig and Madame

bobo ha detto...

Casta'... come hai preso piede da quelle parti è arrivata l'alluvione...
se fanno un po' de conti me sa che il visto te lo giochi :-)

Anonimo ha detto...

Auguri!
AMV

Anonimo ha detto...

Porca paletta pescatora oceanica...
Ho mancato totalmente il periodo pre-matrimonio....
Vi auguro tutto il meglio per la vostra vita insieme che sono certa non sarà noiosa!
Un abbraccio grande e in bocca al tachyglossus aculeatus!
:-)

Stefania

p.s. ma le tagliatelle bolognaise?

giancarlo ha detto...

a bò ma che dici...
quelli soffrono di siccità, arriva castaldo e gli porta l'acqua.

lo venereranno come manfredi in "riusciranno i nostri eroi..."

io già me lo vedo castaldo sul cucuzzolo di una roccia invocare la pioggia...

Anonimo ha detto...

intanto stanotte me lo so' sognato ramingo per il mondo e con i capelli lunghi tipo La Russa ai tempi delle manifestazioni...Mia madre nel sogno gli offriva una crostata di ricotta.
boh

Chiara Z.

Anonimo ha detto...

Chiarè, ma la crostata era coi pezzi di cioccolata dentro?

Stefania

p.s....bevi meno la sera!
;-)

Anonimo ha detto...

Grandissimi tutti e due!!!!!! Un grosso bacio ed in bocca al Canguro da tutti noi. Facciamo tutti un tifo da Curva Sud per voi. La redazione dell'Università del Calcio. Dariè metti finalmente la testa a posto! Un vero miracolo.
Massimiliano

Anonimo ha detto...

senza pezzi di cioccolato:-)

Chiara Z.

Anonimo ha detto...

Ho saputo solo ora del tuo grosso grasso matrimonio australiano...
Auguri di cuore grande Dario.
Franco Cuccia

Anonimo ha detto...

Di Buon Natale e Buon Anno.....e congratulazioni per il matrimonio!
Giuliano

Anonimo ha detto...

Mi aggiungo al coro di auguri. E forza Roma, che ci sta sempre bene :)

Paolo P.

Anonimo ha detto...

Lo so non ci conosciamo, ma da ascoltatore di Rete Sport sei entrato a far parete del mio vivere quotidiano. Per questo ti faccio tanti cari auguri per il matrimonio e per la tua carriera professionale. Ciao Casta' e forza Roma anche dall'Australia.
Fabrizio Brunetti

giancarlo ha detto...

Castà ma che ancora stai a digerì lo spezzatino di canguro con ananas, peperoni e tabasco?!?

Anonimo ha detto...

Auguri Auguri Auguri vi vogliamo bene Fabio & Titti

Margherita ha detto...

Dario e Jessica sposi!!! finalmente coronato il sogno d'amore... Sono contenta che la vostra torta non avesse i pupuzzetti, meglio così (quelli della foto sono proprio bruttini).
Ovviamente tutti attendiamo le foto vere, per fare 'wow'!!!
Eppoi il menù, in questo caso la curiosità è tutta mia (non per nulla la curiosità è femmina...).
Ancora auguri e basta con le alluvioni, porta pure un po' di sole!!
Ciao ed un abbraccio da Margherita

Anonimo ha detto...

attendevamo con ansia tue notizie...ci aspettavamo descrizioni di posti migliori, e notti di fuoco nella vostra luna di miele:-) e invece...tutto in linea con come siete voi, imprevedibili e avventurosi... Il biondo ha detto: "non stanno bene":-D

contenti di ricevere news... Ma ora siete tornati a Melbourne? Come state? Sono ripartiti tutti?

Baci

Chiara Z.

Anonimo ha detto...

Carissimi Dario & Jessica,
vi auguro felicità di una vita in coppia, che il Signore benedica la vostra unione. Siate felici insieme.
Auguri !!
don Mosè

p.s. Io ti avrei chiamato però non ho il tuo telefono Australiano.

Anonimo ha detto...

Grande Dario!!! E tanti auguri a te e a Jessica!!! Lei si che è una donna fortunata.
Ma sai che non ancora non mi capacito.
E così l'Amore esiste davvero! E' una bella consolazione per me. Di te mi fido. Quindi mi tocca anche a me aspettare...o devo fare per forza il giro del mondo per trovare la mia Beatrice?

T'abbraccio
Sandrino

Dario ha detto...

Oh miracolo, anche AMV e i Cappelletti da queste parti! Un bacio sul pancione, Titti!

Sandri', per qualche strana alchimia Jessica è la prova vivente che quella cosa lì esiste. Io nel dubbio mi sono candidamente lasciato trasportare dagli eventi.

ClaudioVilla', curiosità soddisfatta? Io ero indeciso fra l'Afghanistan e l'isola di Pasqua. Lei fra la Tasmania e il Queensland. Abbiamo finito per andare in New South Wales ma alloggiare come se fossimo a Kandahar. A part ça credo che un vero viaggio di nozze non ci sarà mai, ma che quest'anno ci toglieremo belle soddisfazioni. O che almeno IO me le toglierò :)

Una persino col Wildpig di cui sotto...

Margheri', credimi... non ho la più pallida idea di cosa ho mangiato quella sera.

Massimilia', potrei dirti che è il caso che mettiate la testa a posto pure tu e tutta la redazione tua, ma questo non è il luogo adatto...

Zucchi', l'unico contatto che abbiamo avuto di notte a Sydney è stato quando in preda alla disperazione è scesa dal suo letto a castello facendo rotolare qualche bottiglia dell'energumeno e mi è venuta a svegliare pensando che fossi io a russare come un ippopotamo. Invece era Daniele da Queretaro Vecchia.

Oggi mi hanno proposto di lavorare come operaio in una ditta. Ci penserò: che male che vada guadagno quanto guadagnavo in Italia facendo tre lavori, mi rifaccio il fisico e riguadagno la stima del Biondo :)

Intanto da domani comincio ad occuparmi di tennis. La telecamera arriva domenica.

bobo ha detto...

Questa nazione, dopo un presidente operaio in casa, merita senz'altro un girogiornalista operaio all'estero...

ma pensa te...

riguadagno la stima del Biondo :) ha detto...

quella non è mai venuta meno...

è tutto il resto che manca

giancarlo.

fulippo ha detto...

Finalmente, era ora!!!
Qualcosa di serio, un lavoro che ti faccia venire un po’ di calli nelle mani e che ti faccia tornare a casa, la sera, con la faccia sporca di carbone.
Ma ti pagano pure?

un po’ di calli nelle mani ha detto...

quelli ce li ha avuti fino al momento in cui ha conosciuto la sig.ra Castaldo...

giancarlo

Anonimo ha detto...

Oh, quoto filippo e il Biondo in pieno...Chiarè, ma davvero pensavi ad una luna di miele "tradizionale"? L'idea non mi ha mai sfiorato l'unico neurone che ormai funziona....

Certo Dà che dopo tutto questo penso che dubbi sul suo Amore non ce ne siano....magari il quesito su come far durare un matrimonio potrebbe essere rivolto ad un'altra persona! :-P

Ingegnere

P.S. No, operaio no. Allora te ne stavi qui!

Anonimo ha detto...

ma da operaio farà la scalata...e in pochi anni ce lo troveremo imprenditore australiano, se compra la fabbrichetta...poi un'altra, un'altra ancora...e infine si compra la AS Roma. La Roma in mano ai Castaldo!!! evvai!! Ce sistema a tutti poi...un bel consiglio di amministrazione composto dagli amici. Io mi potrei occupare dell'ufficio stampa, che dici?

ma quindi il matrimonio non è ancora stato consumato? J potrebbe ancora chiedere l'annullamento...

Finalmente sto leggendo "Un indovino mi disse" di Terzani e lo trovo forse il più bello...presa dall'entusiasmo ho cominciato a pensare a un bel viaggio in Thailandia, Malesia, l'ex Birmania (mi sono addirittura ri-vista le tua foto qui sul blog)...solo che per ora di viaggi non se ne parla. Se tutto va bene, la famiglia Milioni a luglio avrà un nuovo componente:-)

A Da', ma ste foto??? Vogliamo vedere come eri vestito!

Chiara Z.

SE TUTTO VA BENE ha detto...

Andrà tutto bene....e basta!

Luca ha detto...

Si si, ok, ma quando tornate?


Onnis

bobo ha detto...

Quindi Chiare' è saggio che io abbia investito su di lui avocandomi da anni, a titolo gratuito, la qualifica di addetto stampa... insomma, dici che sono maturo per fare la Turra del terzo millennio?

Dario ha detto...

Mamma Zucchi', al massimo ti do la vicedirezione de La voce del buzzurro.
Se spulci un po' su internet di foto della cerimonia ne trovi eccome. Ripeto: non avendo avuto la possibilità di portarmi la fotocamera sull'altare, non posso fornire scatti miei. Quelli altrui già bazzicano internet da un po'.
A part ça, grazie per l'anteprima dell'annuncio pubblico. Come sta il cetriolino alla quindicesima settimana? E' possibile fare in modo che fuori somigli a te e dentro somigli al padre?


Simo', siamo venuti in Australia perché lo imponeva il matrimonio e ci restiamo perché lo impone il melanoma della cangurotta ma anche perché dopo un anno di volantinaggio a San Pietro e uno di nulla a S.Giovanni tocca a lei avere l'opportunità di cercarsi delle gratificazioni lavorative. Io qui io non posso far valere titoli di studio o pseudo competenze, quindi quel che arriva arriva. In partenza mi accontento della moglie ubriaca e felice e con il conto in banca in attivo: è ovvio che più avanti mi proporrò alla radio in lingua italiana e che magari punterò ad arrotondare come fotografo, ma se invece finisco per fare l'operaio, l'insegnante o il gigolo, il bello dell'Australia è che ogni professione ha una sua dignità riconosciuta sia socialmente sia economicamente. Qui gli operai guadagnano come gli ingegneri in Italia e guarda caso non li guarda nessuno dall'alto in basso ;)

p.s. Intanto ho cominciato a scrivere di tennis e da lunedì prossimo chi vuole mi vede pure in tivvù.

Dario ha detto...

Luché, io FORSE torno ad aprile.
Bobbi', con un altro migliaio di foto asiatiche :)

Anonimo ha detto...

Supertennis forever! :-)
Non mi stupisco che lo stipendio medio di un operaio australiano sia più alto di quello di un ingegnere in Italia.
Da noi se provi a chiedere un premio produzione o un ritocchino dello stipendio a fine anno ti ridono in faccia....un panettone, una pacca sulla spalla, e via andare!
Se ti fanno lavorare ti fanno un piacere, se ti pagano per il lavoro che fai te ne fanno due.
L'unico mestiere che tiene botta è l'idraulico (specie in via di estinzione)
Saluti

Stefania

p.s. Chiarettaaa!!! :-) SMACK

Anonimo ha detto...

prego:-) abbiamo rifatto i conti, sto alla quattordicesima (appena iniziata) e ho un po' di doloretti e contrazioni. Per il resto mangio sempre (oggi amatriciana) e sembra che vada tutto bene...maggiori dettagli la prossima settimana:-)
sulle somiglianze vedremo cosa fare...

Come gigolò non mi sembra tu possa avere un gran futuro...Jessica modella mi sembra più convincente. Comunque che l'Australia sia un paese di grandi opportunità mi sembra evidente...il paragone con l'italietta è impietoso.
Una curiosità: a parte l'attenzione agli sprechi, soprattutto di acqua, volevo sapere se sono attenti al risparmio energetico, a costruire case ecosostenibili con utilizzo di energia alternativa, ecc. Mi dai qualche dettaglio?

Bobo, secondo me a quel punto dovresti chiedere anche gli stipendi arretrati...

Zucchi

giancarlo ha detto...

Castaldo gigolò...che aberrazione.
che poi allora potevi rimanere in italia, qui è pieno di tuoi colleghi giornalisti che si prostituiscono. e fanno pure una gran carriera.

bobo biondo come la turra. ce vorrebbe artefatti...

bobo ha detto...

calma, eh...

Anonimo ha detto...

ma mettere un link a ste foto è faticoso, ve'...?

AleRoma55 ha detto...

Darié, dopo aver visto le foto sono stato tormentato da una grande curiosità. Ma fuori dal ricevimento c'era una bancarella con l'ambulante napoletano che vendeva magliette bianche e blu con la scritta Australia?(un po' come quelli che fuori dello stadio vendono le sciarpette).

Auguri Chiara!!!!!

AleRoma55

Dario ha detto...

La maglietta era la bomboniera, AleRo'. All'arrivo in aeroporto ognuno ha ricevuto un inutile pacco di scartoffie con guide, mappe e vademecum per Melbourne e dintorni e una t-shirt (blu per gli uomini, bianca per le donne, kaki per i pargoli e arancione per le pupette) da indossare a Capodanno.
Tutti gli altri - gli australiani - hanno avuto come 'bomboniera' una vacca donata ad un villaggio del Bangladesh (visto che il mio viaggio lì era saltato) e che in onore di mia sorella abbiamo ribattezzato Muccalla.

p.s. L'addetto stampa Boburra provvederà a procurare i link necessari alla visione remota.
Intanto un sunto delle mia produzione letteraria degli ultimi 4 giorni.

http://www.federtennis.it/DettaglioNews.asp?IDNews=50749

http://www.federtennis.it/DettaglioNews.asp?IDNews=50746

http://www.federtennis.it/DettaglioNews.asp?IDNews=50732

http://www.federtennis.it/DettaglioNews.asp?IDNews=50709
http://www.federtennis.it/DettaglioNews.asp?IDNews=50718

Anonimo ha detto...

come nell'ultimo libro di ammanniti, alla fine si scoprirà che non ti sei mai mosso dalla cantina di casa tua e hai architettato tutto con abili fotomontaggi e descrizioni catturate on-line.
A quel punto varrà la pena ricordarti. Da immenso cazzaro.
il banale

L'addetto stampa Boburra ha detto...

...non ha mica capito granché di ciò che deve fare (?)

spero sia dovuto al fuso orario

Margherita ha detto...

Un saluto a Jessica e Dario e, scusami Chiara, ma solo ora ho capito e quindi ti faccio tanti tantissimi auguri!!!
Il rimbambimento con l'età avanza, eccome!
Un abbraccio da Margherita
P.S. Credo che le foto saranno come al solito mooolto originali... a giudicare dalle descrizioni minuziose...

Anonimo ha detto...

grazie a tutti per gli auguri!!

baci

Chiara Z.

Anonimo ha detto...

Aggiornami un po'...sono rimasto che facevi trasmissione a powerstation e che interveniva agroppi.

C'è stato un matrimonio di mezzo?
:)
lucio

Dario ha detto...

Benritrovato Catilinaro!
Negli ultimi 3 mesi ho cambiato lavoro, emisfero e stato civile (che poi è la sintesi degli ultimi tre post), ma rispetto all'ultima volta che hai fatto un giro da queste parti è successo un sacco d'altra roba. Ma non la ripeto per non tediare gli astanti.
Astanti! Robin Soderling, che è solo il quarto tennista più forte del mondo ed è l'unico ad aver battuto Nadal al Roland Garros, ha fatto sapere al suo coach (Pistolesi ndr) che vuole conoscermi perché non crede che si possa arrivare qui via terra.
Margheri', considera che Chiara è l'ultima persona al mondo a poter dare della rimbambita a qualcun altro. Anzi, la penultima dopo Fulippo.
Bobbi', mi chiedevo se si poteva inserire un collegamento ipertestuale all'url (...) invece di copincollare l'indirizzo internet.
A proposito, Zucchi'. Da quando in qua capisci di calcio? :)

Anonimo ha detto...

Praticamente sei una attrazione pubblica...e certo, in effetti sei un personaggino interessante:-)

Dariu', comunque mai detto che capisco di calcio (ma lo penso)...è stata solo una botta di fortuna:-D

Zucchi

bobo ha detto...

si può fare nel post ma non nei commenti...

Anonimo ha detto...

Mmmmhhh...da "astante" vorrei capire fino in fondo cosa si intende nella fattispecie castaldiana per "attrazione pubblica"... :lol:

Chiara, botta di "m"ulo per botta di "m"ulo, meglio se porta qualcosa in saccoccia! Ranieri ne sa qualcosa
;-)

Stefania

Luca ha detto...

Astante ce sarai ao'.

Onnis


PS:
Auguri e complimenti, Chiara! :)

elena ha detto...

Dario che bella notizia....auguri di cuore!!! Sono Elena...sono passati un po' di anni dai tempi rotopress...Tu sei sempre il solito pazzo in giro per il mondo...Ma finalmente hai trovato la tua "casa"...Per caso ero di notte ieri sera al giornale e sono finita su questa pagina...Dai commenti dei tuoi amici ho capito qualcosa in più...Mi mandi una mail così posso rintracciarti...visto che sei li ora potresti fare delle collaborazioni oltre a utilizzare calce e secchio per costruire case!!!! Intanto un bacio grande a te e alla tua dolce metà che spero di conoscere...una bacio grande elena

maila ha detto...

I veri protagonisti della vicenda sono nell'ordine : Muccalla, Il VAN e le lasagne di Nauda.

maila ha detto...

I veri protagonisti della vicenda sono nell'ordine : Muccalla, Il VAN e le lasagne di Nauda.

Anonimo ha detto...

Auguri auguri auguri da Maurizio, un ascoltatore di retesport che non ha mai dimenticato le mattine in tua compagnia e che ogni tanto butta un occhio al tuo blog che rimane ormai da anni nella lista dei miei preferiti.

Ancora tanti auguri

Maurizio Natale

Anonimo ha detto...

caro Dario, dopo anni che seguo il tuo blog (dal tuo lungo viaggio intorno al mondo) intervengo per la prima volta per farti tanti auguri e augurarti il meglio, veramente di cuore..
Oggi più che mai ti "invidio" per aver scelto di stabilirti (non so se definitivamente) nell'altro emisfero.. e soprattutto per non essere costretto a vivere da vicino le storie squallide di "un vecchio porco"... Scusa lo sfogo e Forza Roma che ci sta sempre bene :)
Rita

Dario ha detto...

Le storie squallide del vecchio porco le sento gravare sul groppone e sulla psiche anche qui, cara Rita. L'unico vantaggio è che eventuali pargoli hanno la possibilità di non dover vivere nell'onda lunga dei danni da ello procurati, ché saranno quasi peggiori...

p.s. Oggi al solito un sacco di interviste (ammesso che 30 secondi con Nadal con una domanda e mezza mal formulata possano essere definiti 'intervista') e chiusura col cosiddetto 'stand up' (fu buonanima D'Aguanno a trasmettermi se non l'arte almeno il concetto): microfono in mano, petto in fuori e monologo davanti alla telecamera. Come set, visto che ieri il cartello 'NO ALCOHOL BEYOND THIS POINT' era piaciuto solo fino ad un certo punto, mi butto nella piazzetta centrale di Melbourne Park, con un paio di centinaia di persone stravaccate sul prato davanti al maxi schermo che proietta le immagini del campo centrale.
Primo ciak: tutto ok, nonostante quelli che salutano alle spalle tipo Paolini, il discorso è fluido e fila, ma - cribbio - mi sono completamente dimenticato di citare Seppi!
Secondo ciak: tutto fila, finché un signore e consorte passano davanti alla telecamera. Faccio per tirargli il microfono, la piazzetta sghignazza.
Terzo ciak: mi impappino sull'attacco. Rifacciamo.
Quarto ciak: tutto fila, resisto anche al saluto del coach della Pennetta senza scompormi, poi sulla chiosa un ebete si frappone fra me e il cameraman. Tutto da rifare. Ohhhh di sostegno della piazzetta. Quinto ciak: aspetta che c'ho due mosche in faccia.
Sesto ciak: quasi meglio del primo, il discorso fila dalla prima all'ultima parola. Applauso della piazza, con fischi civettuoli. Un ragazzino di Brisbane, mi si avvicina e mi chiede l'autografo. A Joel con simpatia.
Ok, almeno stasera dormo a casa, invece di dividere il letto con l'addetto stampa della Fit come ho fatto ieri, quando Federer mi ha tenuto qui fino all'una di notte e non c'erano più trenini.
No, aspetta - fa il treppiedi umano - non ho inserito il cavo audio. Dobbiamo rifare tutto.

Luca ha detto...

need link al filmato

Onnis

Luca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Luca ha detto...

Comunque siamo arrivati a 60 commenti... non sarà ora di scrivere un altro post?

Pelandrone.
E pure pe noi.

ok ok la smetto.

Onnis

federico ha detto...

Buon anno a tutti...
non sono svanito in un buco nero, è solo che rientrato dal viaggio natalizio mi hanno risucchiato violentemente nella vita quotidiana!
un abbraccio forte a ciascuno

giancarlo ha detto...

nessuno ti si è avvicinato chiedendoti "castà, ma chi saa compra a roma? daje che tu sai qualcosa..." ???

Dario ha detto...

Onnis, brutto scassambrella, chiama SuperTennis per farti dare gli orari dei passaggi delle interviste e degli stand up, come pare abbia fatto mia madre.
Io da qui so solo che sulla pagine facebook del canale tv (sempre SuperTennis, prima che me lo chiedi) hanno allegato questo:
http://www.youtube.com/watch?v=pRNbMNfNoZU&feature=player_embedded
(la pseudo intervista in un corridoio a Nadal)
e questa
http://www.youtube.com/watch?v=GyEijMgwo7Q&feature=player_embedded
(una delle tante chiacchierate con la Pennetta)
Gianca', no. E che bello vedere un paio di giornalisti che si scannano sulle possibilità Champions di Juve e Napoli e avere tutto il diritto di chiedere di cambiare discorso :)
Federi', nun te preoccupa' che non m'era sfuggita la tua gitarella senza treno indiano. Per sapere se resto qui un po' basta leggere i commenti precedenti ed eventualmente aderire al programma :)

p.s. Jessica ha forse trovato lavoro. 'Forse' nel senso che non la esalta e si è presa una settimana per decidere. Ma visto che la pagherebbero come una consigliera regionale del Pdl ma senza gli annessi e connessi, probabilmente accetta.

Luca ha detto...

Trovami un posto in cui mi pagherebbero come un consigliere regionale PdL anche con annessi e connessi, e ti raggiungo.

Onnis

Anonimo ha detto...

Idem...ti raggiungiamo io, Biondo e pancione. Il Biondo si occupa degli annessi e connessi, io della parte nobile del lavoro:-)
che gran posto l'Australia!!

pensa che ti stavo per fare la stessa domanda di Onnis a proposito del passaggio delle interviste...

Baci

Zucchi

Anonimo ha detto...

p.s. ma l'hai saputo che la Roma ha vinto il quarto derby consecutivo?
o pensi solo a Nadal, Flavia, Federer, e Seppi (che poi sarà il maschio delle seppie che ti mangiavi una volta, giusto?:-))

Zucchi

federico ha detto...

uhm... visto che è il paese dei sogni, a me di guadagnare come un consigliere pdl non mi interessa, vengo se posso fare l'architetto come mi piace e se mi pagano secondo parcella :-)
magari trovo una cangurotta pure io ^_^

AleRoma55 ha detto...

ok, Jessica ha trovato lavoro, ma tu, come mi ricorda la suoneria che ho associato al tuo numero, quando entrerai a far parte dei Men at work?

AleRoma55

Margherita ha detto...

Certo non si può dire che le interviste programmate siano poi tanto facili... Ma forse gli imprevisti rendono il lavoro più simpatico, altrimenti sai che noia! Eppoi se ora Jessica inizia a lavorare tu potresti stare a casa a preparare ottimi piatti, ovviamente cucina italiana, che è tutta un'altra cosa... Senza nulla togliere ai manicaretti australiani. Un abbraccio da Margherita

Anonimo ha detto...

Insomma alla fine l'Australia ha scalzato gli USA nell'essere "land of opportunity".

La Schiavone è entrata nella storia del tennis italiano. Quando la tigna sopperisce al talento inferiore.
Dario si può dire secodo te che è un pò come Nadal al femminile?
Saluti dalla corsia di "sorpasso"
:-)

Stefania

Anonimo ha detto...

...ma siamo proprio sicuri che la Schiavone abbia meno classe di una Pennetta? Tigna sicuramente...ma credo che si sottovaluti un pò.

Proposta: mi accontento di fare solo annessi e connessi e lasciare agli altri il lavoro nobile....basta che me fate emigrà!


Le interviste le ho viste....devo commentare? :-)

La Roma va...tra mille problemi, ma io ho una paura....si chiama Napoli......

Ingegnere

Anonimo ha detto...

@Ingegnere, ho sempre considerato la Schavone più "giocatrice" della Pennetta. L'agonismo e il carattere fa tanto in tutti gli sport.
Un Wilander o un Chang che erano pedalatori da fondo campo avevano sicuramente più carica agonistica di un Ivanisevic molto più dotato...e infatti hanno vinto di più!
Quindi da parte mia nessuna sottovalutazione, anzi!

Sul Napoli secondo me alla lunga pagherà la panchina corta. E poi adesso sta proprio andando a mille.
;-)

Stefania

Dario ha detto...

La questione della 'classe' è stata dibattuta anche in settimana, Stefa' & Simo'.
Ospiti della tavola rotonda dietro la mia scrivania: Stefano Semeraro de 'La Stampa', Vincenzo Martucci de 'La Gazzetta dello Sport', Daniele Azzolini di 'Match Point' e Giorgio Di Palermo, manager di Nadal e Djokovic e membro del board dell'Atp. Ovviamente non s'è cavato un ragno dal buco.
Per qualcuno è la capacità di fare gesti eccezionali e 'unici' (e.g. il 'tweener' di Federer), per altri è riuscire a ripetere un gesto difficile un numero eccezionale di volte (mettere 30 volte la palla all'incrocio delle righe, e.g. Borg, Wilander, Nadal).
Sono dell'idea che anche questo sia un grandissimo talento - e magari più redditizio del talento tecnico - ma che non sia definibile classe ma capacità. Che poi nello sport di oggi la classe conti meno della capacità di far fruttare i propri talenti è un fatto acclarato: ci sono decine di tenniste che sono più potenti e che colpiscono la palla meglio della Schiavone, ma da lunedì lei sarà la numero 4 del mondo perché ha la grandissima capacità di sfruttare i talenti che ha, a partire dalla tigna di un rinoceronte e dalla rabbia di una faina. E anche tecnicamente è molto diversa ma non è inferiore alla Pennetta. E' sul piano caratteriale che andrebbe modificata geneticamente.

Stefa', pare che in Australia analizzino QUOTIDIANAMENTE fra le 5.000 e le 10.000 domande di residenza e/o cittadinanza. Moltiplica per i giorni dell'anno e dividi per il numero degli abitanti e capisci che se non ha scalzato gli Usa, l'Australia è lì lì. Secondo l'Indice di Sviluppo Umano dell'Onu solo in Norvegia la qualità della vita è più alta che in Australia. Ma temo che l'Onu non consideri le temperature di Trondheim.
Questo spiega anche perché devo aspettare un sacco di tempo per avere la residenza (senza contare che avendo inalato per anni amianto sudamericano, muffe africane, smog asiatico e tubercolosi dappertutto, lo stato dei miei polmoni è stato definito 'irregular' dal governo australiano).
To be continued...

Anonimo ha detto...

Ciao grande Dario, cavolo ma Nadal non fa rima con Australia ..l'unico ostacolo per questo benedetto Grande Slam...vabbè che il suo "amico" Ferrer gli ha giocato sempre sul rovescio infortunato ma anche questo è sport ...o "classe" per rimanere in tema o no ? :-)
Un abbraccione anche se non ci conosciamo
Ale68

Anonimo ha detto...

Ma dddai!!!Chiara me lo aveva detto ma, non so perchè, non mi ricordavo come-quando (con chi sì: tua moglie è molto più che bella!)...
Bene, a questo punto non posso che farvi i miei più cari auguri e se ancora non hai capito chi sono... beh, pensa a un altro matrimonio, a una che ha visto la Madonna e a una foto che avrei voluto farti ingoiare!!!

Un abbraccio transoceanico
C.

safemeds ha detto...

Ma forse gli imprevisti rendono il lavoro più simpatico, altrimenti sai che noia! Eppoi se ora Jessica inizia a lavorare tu potresti stare a casa a preparare ottimi piatti, ovviamente cucina italiana, che è tutta un'altra cosa.