venerdì 11 maggio 2012

Roger & me


Che da domenica e domenica avrei messo le tende al tennis era talmente palese che tutti i progetti di appuntamenti suonavano così: "Ci vediamo lunedì dopo le 23. Ma se piove dobbiamo rimandare all'una. In alternativa vieni al Foro Italico e aspetti che finisca Radwanska-Pavlyuchenkova davanti al chiosco delle patatine fritte". Poi, quando ho comunicato alla Superiora di Supertennis che sabato avevo intenzione di sfruttare l'unica mezza giornata libera per attività amene tipo cappuccino e cornetto col best man, puntata in libreria, capatina al supermercato per reperire tutto ciò che in Australia nessuno inventa o importa (Grisbì, Bucaneve, testine per spazzolini) e infine amatriciana col futuro figlioccio, ella m'ha risposto: "Devi venire sabato mattina, perché sei coinvolto nelle interviste one on one che ho chiesto ad Atp e Wta. Oltre alle telecronache ti occuperai di questo: l'Atp ci darà i top 4, la Wta si saprà solo in loco, ma io ho chiesto un sacco di giocatrici, Williams comprese. Le interviste dovranno avere una primissima parte, breve, contestualizzata al torneo di Roma, e un altra, più lunga, a 365 gradi sulla loro carriera/vita. Forse è meglio che te le prepari prima in questi giorni".
Corriere dello Sport 14/05/2002
Addio sonno, addio sabato mattina, addio colazioni al S. Calisto e addio nono-nono del blitz romano. Fra l'altro "questi giorni" per preparare le interviste sarebbero giovedì, quando cioè ho lavorato a SBS dalle 6 alle 15 prima di andare in aeroporto a Melbourne, e venerdì, quando se non ero in volo, ero all'aeroporto di Abu Dhabi o in giro per Ginevra. Senza laptop e con l'impegno concreto di finire un tomo di Terzani da riporre sull'apposito scaffale. Insomma, essermi preparato quindici fogli di appunti per le telecronache è diventato improvvisamente insufficiente. Una soluzione tappabuchi sarebbe quella di fare due passi sul lungolago e chiedere in giro le ultime chiacchiere su Federer.
Ma se invece per una volta qualche mente amica si spremesse le meningi e mi suggerisse un paio di domande per i tennisti e un paio di curiosità per le tenniste? Sennò er blogghe che ce sta a fa'?


p.s. L'Atp è l'associazione dei tennisti professionisti, la Wta è l'equivalente femminile. Chi non lo sapeva è invitato a formulare solo domande sulle hostess dell'Etihad.
p.p.s. nel sacco di giocatrici temo siano comprese tutte le ove.
p.p.p.s. sì, quello dietro Serena ossigenata sono io dieci anni addietro.


* Fuli', il titolo è quello del primo docu-film di Michael Moore.

53 commenti:

Rita ha detto...

Potresti chiedere a Roger se è vero che la terra blu è ingestibile oppure se quelle di Rafa sono tutte scuse... XDDD
Rita

AleRoma55 ha detto...

Bentornato a casa.
AleRoma55

Dario ha detto...

Rita, se ti dico in anteprima che comunque vada la finale di Madrid Federer viene a Roma domattina col suo jet privato, mi suggerisci una domandina per i tre che mi toccano oggi: Na Li (h12), Andy Murray (h14) e Novak Djokovic (h17.30)? Passi?
Grazie Ale, ma casa mia mi sa che non faccio in tempo a vederla...

Anonimo ha detto...

Chiedi a Murray se la crescente universalità del tennista moderno e la conseguente despecializzazione aggiunga o tolga al tennis ed alla sua spettacolaritá. Pensa tu a tradurla...... Grazie Dà, a buon rendere. Piero

Rita ha detto...

Scusa Da' ma ho letto solo ora... non che avessi domande da suggerirti ;) solo che ho acceso il pc solo qualche minuto fa...
Settimana intensa e giornata complicata.. peccato sarei potuta passare... ma come funziona? anche chi non ha il biglietto giornaliero può passare ed entrare in "mixed zone"? perché io lavoro in Prati e magari in settimana dopo le 19 potrei fare un giro al Foro Italico..
Adesso mi sto dedicando alla finale di Madrid.. 1 set pari e 3-3 al terzo...
A proposito della tua "anteprima".. mi dispiace ma era facilmente prevedibile che un campione plurimiliardiario prendesse il jet privato anche per un volo breve ;D
Fammi sapere se posso "intrufolarmi" al Foro in settimana..

Rita ha detto...

Finita!! Roger mi ha fatto soffrire ma alla fine ce l'ha fatta..
'sta terra "puffosa" è anche un po' puzzona, ho visto the King steccare qualche volta di troppo.. Ma alla fine ha vinto il migliore...
La maggica vince.. e ce mancherebbe che almeno questa... e poi sta giocando contro Djokovic ;D..
ma penso ai tifosi del City.. vincere uno scudetto al 94' è ancora più bello ed emozionante ma solo per cuori forti!!

federico ha detto...

Ciao Dario!
io non lascio domande visto che non sapevo cosa fosse la WTA :-)
in caso la notte o la mattina presto io ci sono per un saluto ;)

Pino ha detto...

non so se sono ancora in tempo...
dario che dire ....da malato inguaribile del tennis penso che l'intervista che mi piacerebbe ascoltare non sia certo quella con domande sul gioco, sulla strategia, sulla mentalità, o sulle rivalità del top player di turno...penso che ciò che davvero interesserebbe ad un appassionato di tennis che di queste cose magari già ne conosce un pò siano quelle che renderebbero un mito del tennis un compagno da pizza e caffè...quindi tra una domanda e l'altra sul circuito e le prestazioni del momento, chiederei come spendano i loro soldi, cosa gli faccia davvero paura fuori da un campo di tennis, la cosa che detestano in assoluto, se pensano ad aiutare qualcuno nella loro condizione di privilegiati...non so se sono domande "lecite" per un'intervista ma questo è ciò che mi verrebbe in mente se avessi di fronte uno di loro.
cmq ci saremo al foro italico e spero di vederci. un abbraccio.pino

Dario ha detto...

Ri', infatti la notizia era che sarebbe venuto nonostante la vittoria a Madrid e il problemino all'anca. Il fatto che non avesse problemi di stand by e di overbooking era giusto una chicchetta accessoria. E al Foro puoi intrufolarti (basta che non mi chiedi i biglietti :) e rischi anche di incontrarmi alla fine del programma pomeridiano.
Pinuccio caro, il problema come dicevo è che alla terza domanda quelli dell'Atp ti mettono la pistola alla tempia. Ieri per averne abbozzata una quarta a Djokovic mi sono giocato un futuro nel circuito. Forse un'intervista più lunga me la faranno fare a Serena. E lì sì, ci si sbizzarrisce anche sul contorno. Magari le chiedo anche se le piacciono i vestitini che disegna e indossa la sorella :)
Quando venite?
Federì, se non chiudo bottega all'una come nelle ultime 3 notti, uno squillo te lo faccio. Ma purtroppo 14 delle 24 ore le passo qui, 2 in motorino e le altre a bere caffé e birre con tutti quelli che "vabbé ma te pare che nun lo trovi il tempo per un saluto?".
Oggi m'ero preparato la telecronaca di Ivanovic-Kuznetsova, poi in extremis è cambiato il programma: intervisto prima Nadal e poi la Azarenka. Hints?

Anonimo ha detto...

No Da' tranquillo non ti chiederò biglietti :) li ho già comprati a dicembre, se poi in settimana mi viene voglia di qualche serale vedo se ci sono biglietti altrimenti.. ciccia... cercherò di farmi bastare sabato sera ;D
Stasera sicuro non ci sarò, vedo se riesco uno degli altri gg della settimana..
Ma il problema all'anca di Roger non è serio spero.. ieri, una volta ingranata la marcia, non mi sembrava aver problemi.. speriamo!!
a presto
Rita

Anonimo ha detto...

Nell'ipotesi che domani sera (congiunzioni lunari permettendo) riuscissi a fare un giro lì al Foro Italico, dove è che ti trovo?
Senza impegno perché non è detto che ci riesca, altrimenti verrei direttamente sabato per la semifinale..
A proposito, che previsioni hai per il serale di sabato?
Hai già intervistato la Schiavone e il bel "rigazzo" del Fognini?
Rita

Dario ha detto...

Mi trovi dove ti pare se non sono in telecronaca o nel gabbiotto delle telecronache sopra la tribuna sud se sono in telecronaca. Idem sabato sera (notti dei musei, 'ndo se va?), allorquando - salvo cataclismi - dovresti vedere Federer. Il suo tabellone prevede il mio amico Berlocq (c'ho cenato ieri, se lo sapevo gli mettevo il lassativo nell'acqua), poi Ferrero, poi o Tipsarevic o Isner. Robetta. Spero per te che nel caso non chieda di giocare di pomeriggio. Se mi mandi un messaggio in posta ti inoltro anche il di me telefono.
Oggi Ruggero è venuto alle 3 per due scambi, ma ho dovuto declinare perché avevo da fare con la Sharapova, con i monosillabi di Monfils ("Contento per Hollande?" "Non me ne frega niente") e Bojan Krkic ("Rimani a Roma?" "Non lo so") e con le buche di Del Potro. Schiavone e Fognini sono ben contento di sentirli solo a Melbourne. La Azarenka se l'è presa per una domanda su Serenona. Che commento alle 21.

Rita ha detto...

Dario ti ho scritto la mail a info@... è quella giusta? Fammi sapere.
Che fortuna che hai ad avere Rogerino tutto, si fa per dire, per te. Quando lo vedi digli che sabato farà molto caldo quindi che giochi di sera porca miseria. Poi, per non sbagliare, la prox volta che ti avvicini ad un suo potenziale avversario dagli del lassativo cosi siamo più sicuri ;D

Anonimo ha detto...

"...con i monosillabi di Monfils ("Contento per Hollande?" "Non me ne frega niente") e Bojan Krkic ("Rimani a Roma?" "Non lo so")..."


Tutta una pantomima perchè dovevi prepararti domande intelligenti per le interviste e poi partorisci quanto sopra?
Se vuoi ti salvo la reputazione asserendo di avertele suggerite io via mail.
...altrimenti a che servono gli amici???

Onnis

Dario ha detto...

Per esperienza a mandare sms tipo: "Ma è vero che sei a Roma? Quando ci vediamo?"

Strapiero ha detto...

Se un giorno mai nella tua carriera di intervistante dovessi avere sottomano Jimmy Connors potresti chiedergli se è vero che una volta mentre era sotto contro Nastase al cambio campo disse al suo avversario che in Romania c'era appena stato un terremoto apocolittico che aveva raso mezza nazione. Ovviamente era una falsità ed ovviamente riuscì a ribaltare il risultato vincendo il match. Visto il mio recente rendimento sto prendendo in seria considerazione di adottare una strategia simile. Se funziona perchè no?....
Strapiero

Rita ha detto...

Da' mi sono entusiasmata per il match di Seppi! Premetto che non tifo gli italiani a prescindere, infatti se ai quarti dovesse incontrare l'unico tennista svizzero che realmente conta... Mi dimenticherei di essere italiana.. Eh lo so.. Strana sono.. XDD
A proposito di svizzeri... è "simpatico" rotolo di coppa Wawrinka!

Dario ha detto...

Strapie', carina davvero. Prendo nota e semmai uno dei due dovesse capitare a Melbourne gliela giro. Solo che Connors non ci andava neanche da giocatore, figurati da ex...
Ri', il boato di ieri del Pietrangeli è arrivato fino alla cabina commento sul centrale. Solo che stasera dopo 10 minuti Seppi era sotto 4-0. La proiezione era un 6-0 6-0 in mezz'ora e per rispetto verso chi ha speso una settantina di euro, Federer s'è dato una calmata. Il Capitano invece è venuto invitato dal manager ATP Vittorio Selmi: l'unica chiacchierata di oggi è stata con lui ("Sei migliorato a tennis?" "Sì, a racchettoni"). Ci vediamo appena finisce Sharapova-Kerber, e poi con Djokovic ci si diverte.
Onnis, a giudicare dalla prima pagina e mezza (anche io vado di corpo), Callisto sembra la tua biografia.

Giovanni Tessitore ha detto...

Bell'Articolo.

Ciao
Giovanni
www.stazionidelmondo.it

Rita ha detto...

Ieri partita deludente, nello svolgimento più che nel risultato.. Roger nel primo set N.P. Forse forse la tua sensazione non era errata! :((

bobo ha detto...

sei passato in Emilia, eh?

federico ha detto...

ma riparti subito ora, o c'è il tempo per salutarsi di persona?

Dario ha detto...

Prima di subito, Federi'. Alla finale maschile ho preferito il terremoto. Alle birre con gli amici la ricerca della barbie per la nipote, alla gloria della cena sociale (ieri SuperTennis ha fatto 1,1 milioni di contatti, più di 200 mila telespettatori, roba da fare invidia al Tg4) una pizza coi vecchi. Sono a Piacenza e fra 24 ore mollo le tende. Purtroppo in Australia sono sotto contratto fino ad agosto e le ferie che ho maturato da gennaio sono terminate. Se mi accettano sui voli atterro a Melbourne giovedì sera e venerdì mattina sto in diretta.
Ri', DOPO invece Rogerino non rideva affatto.
Bobbi', la vera chicca della settimana è stata la pioggia sul 6-6 al terzo. Ho rischiato di perdere una serie di voli per un tie-break.

AleRoma55 ha detto...

Si ragiona sull’opportunità dei modelli matematici che coinvolgono le compagnie aeree al calcolo dell’overbooking per ogni volo. Si disquisisce sulla convenienza di usufruire dei free tickets col rischio di non essere imbarcati. Tutto questo per rischiare poi di perdere il volo per un tie-break…. roba da Dario.
AleRoma55

Dario ha detto...

AleRo', lo dico a bassissima voce perché le variabili sono almeno una mezza dozzina, ma con questo potrei aver vinto un biglietto aereo di linea, l'anno prossimo:
http://www.federtennis.it/DettaglioNews.asp?IDNews=58601

federico ha detto...

e vabbè vorrà dire che prima o poi mi attrezzerò per venire a salutarti di persona...

Anonimo ha detto...

Non capisco tutta questa audience per la finale femminile.. in fondo il commento non era granché... ;p

Rita

Dario ha detto...

Infatti Ri', ma vuoi mettere un telecronista fortunato rispetto a uno bravo? :)
Federi', ricordati sempre di avvisare per tempo, che non si sa amai. L'alternativa e' vedersi a meta' strada, tipo a Ponza. Anzi, se a settembre proponi un weekend in barca vedrai quante adesioni entusiaste :)
AleRo' (e Twingo), ma agli esperti di ZED e stand by risultava il dress code? No, perche' oggi che i voli erano mezzi vuoti ho rischiato di restare a terra per un incidente sull'autostrada per Malpensa (e fortuna che l'autista pugliese onosceva il percorso alternativo via la ridente Uboldo) e perche' secondo quelli dell'Etihad non si sale a bordo col biglietto staff se si indossano scarpe da ginnastica. Che poi erano sneakers. La prossima volta sotto i jeans metto i mocassini.
Bhaci da Abu Dhabi

giancarlo ha detto...

http://www.repubblica.it/scienze/2012/05/23/news/felicit_australiani-35776662/?ref=HREC2-14

e tu pensi di tornare???

p.s. carino bhaci...

Anonimo ha detto...

"Onnis, a giudicare dalla prima pagina e mezza (anche io vado di corpo), Callisto sembra la tua biografia."


Non proprio, almeno Odell un libro in vita sua l'ha letto.


Onnis

Anonimo ha detto...

oh ma sei rimasto in mano agli arabi o sei atterrato a Melbourne? Hai ricominciato a lavorare? No, perchè qui ti sei solo riposato:-)

Non so se è già il 27 lì, non ho ancora capito niente degli orari...comunque Valerio ti voleva fare tanti, tantissimi AUGURIIIIIIIII!!!!

Comunque domani mattina, quando sarà sicuramente il 27 maggio nel centro del mondo (cioè questa disastrata città) proviamo a contattarti su skype...nel peggiore dei casi ti rifacciamo gli auguri:-)
Ti vogliamo bene, soprattutto il biondo e il biondino...

Zucchi

Anonimo ha detto...

ci abbiamo provato...stai a festeggia' eh???

TANTI TANTI AUGURIIII!!!

Zucchi, Biondo e zucchino

nesco ha detto...

Auguri Darietto !

Appena tornato nella civiltà.. a presto per qualche aggiornamento.

federico ha detto...

stanotte non riuscivo a dormire, sono andato in salotto e ho visto la replica di nadal bolelli del rolandgarros, devo dire che come primo match di tennis dopo anni mi poteva andare decisamente meglio... però sono riuscito a riaddormentarmi in compenso!

Anonimo ha detto...

Ieri sera ottima cena con l'architetto e signora.

Tu non c'eri....

Ingegnere

federico ha detto...

rifaccio l'abbonamento quest'anno!
sono riusciti a fare l'unica cosa che al momento attuale potesse riavvicinarmi al calcio.
Grazie

Anonimo ha detto...

Dario, giovedì sera ho avuto il piacere di conoscere tuo "fratello" Bobo con il quale abbiamo veolocemente parlato di te e con il quale ho fatto una gaffe chiamando te con un cognome diverso...mi è stato risposto "non confondiamo la m.... con la cioccolata!!".

Purtroppo agli internazionali d'Italia non ho potuto mettere neanche mezzo piede. Fra l'altro ho letto che praticamente sei stato fagocitato da interviste e fugaci incontri con gli amici di sempre.

Un abbraccio

Stefania

p.s. buon compleanno anche se con un ritardo mostruoso
:-)

Dario ha detto...

Stefa', scommetto la bicicletta che mi hai affibbiato il cognome del cantante della vasca. Passi il tempo libero con Chiaretta?
Auguri Fuli' e grazie ancora per Cameron, che all'arrivo a Melbourne era già bell'e finito (consiglio "Un giorno questo dolore ti sarà utile" - unici difetti un titolo poco attinente con il tono del libro e troppe poche pagine).
A proposito, Onnis. Stanotte ho dormito 3 ore ma ho chiuso Callisto alle 4, prima di andare in radio. Molto molto carino, anche se viene da te. Peccato solo per il climax leggermente discendente e una traduzione che secondo me ogni tanto non gli rende giustizia. Ma il personaggio è riuscitissimo e la storia scorre. Comunque nun t'esalta', è il primo libro da cinque anni a questa parte dal quale non ho estrapolato neanche un appuntino. Piatto come te.
Federi', tennis ammmore e zemanlandia. Lo vedi che col tempo si sistema tutto? Per dargli un'ulteriore aggiustatina potresti evitare di guardare partite a senso unico e accendere Supertennis. Pare che ogni tre per due diano repliche di Barrois-Medina Garrigues con la voce mia. Così mi presenti alla signora Architettura (TM cangurotta) in vista della gita a Ponza.
Durante la quale - è chiaro, Simo' - ci divertiremo un sacco e poi la barca affonderà inghiottita dall'esplosione di un vulcano sottomarino.
Biondo, la famigghia si abbona o ricominciano le faide tra zemaniani e capelliani? E Valerio da che parte sta?
Grazie, Ri!
Nesco, talmente civile che secondo il tiggì anche il Giappone ha deciso di importare un po' di eccellenze australiane. I bagnini.

p.s. se un fondamentale documento dell'Agenzia delle Entrate m'è arrivato zuppo e sbavato, c'aggia fa'?

Anonimo ha detto...

-5: l'avventura sta per ricominciare. Speriamo solo con esiti differenti (parlo della sentimentale!)


Ingegnere

P.S. Ma il vulcano penserà bene di eruttare solo perchè siamo riusciti a vederci? a me sembra un'esagerazione...

giancarlo ha detto...

Dariù non credevo sarebbe mai successo...la tua memoria stavolta ti ha, almeno in parte, tradito. nella famigghia biondo non c'è alcuna divisione tra zemaniani e capelliani. zucchi è zemaniana intransigente e anti-capelliana. io (incredibile per molti) ho apprezzato e apprezzo tutti e due. e non ho mai creduto alla favoletta di capello traditote e baldini santo...d'altra parte anche se uno stravede per mac non è dettp che debba ritenere borg un coglione...il nanetto per ora è al di fuori e speriamo continui cosi

Anonimo ha detto...

Dario, ti ho affibbiato il cognome di un cantante ma nn credo abbia a che fare con qualche vasca.... quindi la bici a me! :P

Con Chiaretta stiamo prendendo le misure per organizzare un incontro dopo l'estate....forse l'occasione sarà quando tu sarai di nuovo "romano", quindi sappi che potresti avere sulla coscienza una potenziale splendida amicizia...
;-)

Su Zeman: io sono molto contenta ma lo ero anche quando la Roma di Capello vinceva lo scudetto o quella di Spalletti vinceva a Madrid in CL. L'unica Roma che ho fatto fatica a seguire è stata l'ultima di "luiserriche".... manco con Mazzone facevo così fatica...
Comunque il Boemo ieri mi ha fatto versare qualche lacrima di commozione. :-)

Saluti estesi
Stefania

Anonimo ha detto...

Detto che Zeman per me è un padre e che facevo parte del grande insieme "vedove di Zeman", io quando Capello vinse lo scudetto ho goduto come un maiale! Così come quando con Spalletti vinsi Coppa Italia, 11 di fila, svariati derby....sarò provinciale e non coerente per questo? Io non credo ma fate vobis.

Poi tutto tornerebbe al proprio posto se vincessi con Zeman. Il top!

Ingegnere

Dario ha detto...

Archite', che verrei a fa' in Cambogia, a reggere il moccolo a te e alla Natale? Tutto sommato sarebbe meglio di quello che mi toccherebbe fa' in Giappone - il badante di Onnis.
Ingegne', visto che il vulcano Marsili s'è risvegliato, quale migliore occasione di una gita in barca nel Tirreno per farlo sapere a tutto il mondo?
Stefa', Dio le fa e poi le accoppia e se non ci pensa lui ci pensa er blogghe. Guarda l'Ingegnere e l'Architetto: erano due uomini soli e solitari e mo' c'hanno le promesse spose con tutto il cucuzzaro. A proposito dell'omonimo di cui sopra se semo capiti - intendevo quello della piadina romagnola. Quando te la vieni a prendere la bici? E' qui sotto a fare la ruggine da quando ho fondato i Wogs....
Biondi', mica ho detto che ritieni Zeman un inetto, ma che fra i due ti prendevi Capello. Se poi intendevi farci sapere che sotto la scorza da Steven Seagal del Tuscolano batte un cuore tenerone e coccolone, lo sapevamo già sa' :)
E comunque se il koala cresce in quella casa, fra 3 anni fa le figu, fra 6 viene con voi allo stadio e fra 12 ha il tatuaggio di Amato Ciciretti e si fa chiamare Valerietto Ciciretto.
A proposito. Stanotte la sveglia suona all'1 perché alle 2 devo essere in redazione per seguire Spagna-Italia. Non si può fare qualcosa per cambiare o il fuso orario o la programmazione delle partite?

Anonimo ha detto...

veramente Valerio per me viene allo stadio mooolto prima...tipo l'anno prossimo?:-)

Il biondo dice che Steven Seagal è un c*******e....direi che ha apprezzato il paragone:-)

Baciotti

p.s. il biondo in partenza per Firenze per vedere Bruce stasera (dopo Milano giovedì)

Zucchi

Dario ha detto...

Zucchi', di' al Biondo che sono d'accordo con lui e che infatti il paragone era volutamente non lusinghiero.
Simo', prima che anche tu dica che la memoria comincia a farmi difetto... lo so che all'epoca non eri proprio solo solo solo. Era tanto per accomunarti a Federico ;)

p.s. 1.45 di notte e sono al lavoro. Peccato che la partita non si veda. Minkia.

Anonimo ha detto...

ci sei? la stai vedendo? non ti stai perdendo niente...tanto per la cronaca tifo Spagna. Anzi per la vittoria dell'Europeo tifo Germania. Per questa partita e per questo girone tifo Spagna.

Baci

Z.

Anonimo ha detto...

E' girata pure la finale del RG...chi vincerà?

Z.

federico ha detto...

ho visto il pezzo di finale del RG di domenica, deve essere colpa mia che becco incontri poco interessanti mi sa, comunque djokovic o come si scrive mi piace, mi è sembrato vucinic ieri, uno con un talento enorme che accende a caso e senza sapere perchè neppure lui, nadal invece è una macchina da guerra nipponica, ovviamente oggi ha vinto la macchina da guerra nipponica.
(postmetto che io djokovic l'ho visto giocare solo ieri dopo una decina d'anni, magari è stato un fenomeno di costanza nel mentre come dice il fatto che sia n1).
Italia - spagna... bene però, pensavo che avremmo preso 3 sveglie invece siamo stati li in partita senza neppure fare troppo catenaccio, de rossi ormai sta diventando beckenbauer!
in cambogia ci vieni con la cangurotta, mica da solo! basta giappone, è noioso!
l'ing. non è in gradi di stare da solo mi sa... non si sopporta mica!
baci a tutti
ps - ho stampato il modulo per la richiesta della tessera del tifoso, se non rinsavisco entro fine settimana faccio l'abbinamento in curva sud.

federico ha detto...

ahhhhhh!
sto leggendo tantissimo al momento, però fra tutte le cose che leggo, volevo segnalare "il mondo secondo Garp" di john Irving.
capolavoro.

Anonimo ha detto...

Finale Roland Garros: tutto il torneo Djokovic ha mostrato di essere esattamente come il buon architetto l'ha definito: un Vucinic. Ossia uno di quei giocatori che, se gli scatta il matto, vincono da soli e perdono da soli. La finale è stata condizionata dal mal tempo. Senza l'interruzione Nadal non avrebbe vinto...almeno non in 4 set. Questo è certo. Ma forse a parlare è il mio odio sportivo per Rafa. Proprio non lo reggo. Per fare un paragone calcistico: mi ricorda Vieri (o comunque quella tipologia di giocatore), uno che appena il fisico lo abbandona è da rottamare (vedi stagione scorsa).

Italia-Spagna: DDR non è un difensore! Riesce a sopperire con tecnica e il senso della posizione, ma sfidato uno contro uno da un attaccante vero perde sempre! Tre suoi buchi nell'anticipo a centrocampo e tre azioni pericolose della Spagna che si è ritrovata una prateria centrale. Pirlo? Chi?...nella partita inguardabile a parte il lancio per Di Natale. Balotelli un demente. Cassano appena sufficiente. E Buffon non è il mio capitano.....(so che per questa frase sarò tacciato di pitonaggio...ma va bene così!).

Federì: Io sono una persona adorabile...con un carattere dolcissimo........o almeno è quello che mi dice lo specchio! ;-) Così dice Herbert almeno....

Sabato, salvo ulteriori imprevisti, sarò in quel di Calgary...se qualcuno si trova da quelle parti magari faccio da Cicerone......ma entro metà Agosto però....poi torno! Ed è una minaccia!

Un abbraccio a tutti!

AleRoma55 ha detto...

Dario, aggiornamenti in pillole:
mi ero dimenticato di informarti che sapendo quanto è incerto viaggiare con gli Zed ho anch'io messo un commentino sul sito della federtennis http://www.federtennis.it/DettaglioNews.asp?IDNews=58601.
Qualche giorno fa Petrucci e Ciardi stavano parlando di te, spendendo belle parole.
Ho visto su una bancarella "In un paese bruciato dal sole", lo compro?

AleRoma55

Dario ha detto...

Archite', la cangurotta ha cambiato lavoro a gennaio, e in sei mesi ha accumulato giusto un paio di settimane di ferie. Preferisce usarle a settembre per venire in Italia, per cui mi tocca andare altrove da solo. E visto che m'ha bocciato l'Afghanistan, mi resta il Giappone, ahimé. D'altra parte un posto così noioso lo reggo solo dopo un anno e mezzo di palestra in Australia.
A Calgary non vengo, Simo'. Di freddo fuori stagione me ne sto prendendo già abbastanza qui. A proposito, Ingegne', meno male che non ti sei firmato, sennò la figura del pitone era pubblica.
Se proprio è d'obbligo un paragone pallonaro - che nun c'azzecca gnente, ma proprio gnente gnente - Vucinic è al massimo un Gulbis, un Dolgopolov, uno che si accende due partite sì e due no. Djokovic, Federi', è talmente costante che nel 2011 ha perso una partita in 8 mesi e che negli ultimi 6 Slam ne ha vinti 4, perdendo una volta in finale da Nadal e una in semifinale da Federer. Non solo non si accende ad intermittenza, ma sta acceso pure di notte e se avesse vinto anche a Parigi avrebbe fatto qualcosa che non riusciva a nessuno da prima che AleRoma prendesse il motorino, AD 1969. Per cui Djokovic tutt'al più è equiparabile a un calciatore alla Cristiano Ronaldo, che sbaglia 3 partite l'anno, in campo si ferma solo con le cannonate e perde solo contro Messi, e manco sempre*. Se poi è valido l'assunto che Nadal sia il più forte di tutti i tempi sul rosso, uno che sulla terra battuta e umida (ergo ancora più lenta ergo ancora più favorevole ai recuperi) lo mette alle corde come ha fatto lui non è un Vucinic, è solo un po' più umano del maiorchino.
Anzi, del "marocchino" come ha detto sabato la mia collega di Melbourne - dopo aver detto che Errani&Vinci si erano aggiudicate la finale di doppio per quarantasei sessantaquattro sessantadue :)
Simo', piuttosto mi preoccupa l'essere stranamente d'accordo col tuo pensiero su DDR. Ma forse perché ho visto la partita alle 2 di notte ed avevo il tuo grado di lucidità :)
AleRo', spudorato. Grazie mille! Invece Rock chi è, Margherita? :)
Ciardi l'ha detto che ci siamo incrociati 5 minuti in vita nostra? 'Un paese bruciato dal sole' si legge venendo in Australia, non prima. E come regola generale non parlare mai di Bill Bryson davanti all'Architetto. Potresti perdere un amico. Intanto ci provo io: Federi', ho accolto il suggerimento e l'ho accattato per kindle.

p.s. Zucchi', ma il Biondo è tornato da Firenze o non ha retto?

*ho detto CR7, mica non Pelé o Maradona.

Anonimo ha detto...

Inutile che te fai bello co ste foto... C'ero anche io...solo che tumulato... Semper pro vobis

Un bacioneeee
Silvio Pellico