giovedì 5 marzo 2009

I soliti sospetti


13 commenti:

Anonimo ha detto...

Si vede che è una saracinesca di una città del centro/sud Italia (Roma?). Manca la frase sui terroni...
Evviva l'Europa Unita e la globalizzazione!

Stefania

Anonimo ha detto...

certo che con il clima che si respira di questi tempi...In Italia l'integrazione è molto lontana purtroppo. E sicuramente la strada che si sta perseguendo non è quella giusta, vista l'esasperazione degli animi di tutti.
ciao Dariu'.
ciao Stefania!

Chiara

AleRoma55 ha detto...

Ho terminato di leggere “In viaggio con Erodoto”: Che bel libro! Grazie Dario di avermelo fatto conoscere, grazie Margherita di avermelo regalato, grazie Chiara e Federico di avermi “invitato” a leggerlo.
Se da ogni libro se ne esce arricchiti, da questo ne sono uscito molto accresciuto: vuoi perché Kapuscinsky (ti penetra senza mai affondare la penna, attraverso i suoi itinerari fa rivivere a chiunque abbia un po’ viaggiato sensazioni conosciute quali: curiosità, meraviglia, imbarazzo, paura …..) ha fatto conoscere Erodoto, a me che ho frequentato scuole tecniche, per di più serali e non sono mai andato oltre Omero. Lui si che era “così avanti” 2500 anni fa, un “original special one” non un “fake special one”.
Il libro l’ho anche trovato di attualità rispetto ai problemi che si vivono in questo periodo nel nostro paese. Lui infatti tra l’altro sostiene che dalla cultura di ogni popolo c’è da imparare. Quelli che credono che gli extracomunitari siano solo un problema, quelli che si arrogano il diritto di essere i padroni di un territorio solo perché ci sono nati e non sanno che il mondo è di tutti e chiunque infranga le regole, sia nato alla Garbatella oppure a Tirana, deve essere giudicato e punito allo stesso modo.
Scusate, ma in questi giorni ho tanta rabbia che passo da problemi seri ad altri un po’ meno, ma domenica mi hanno di nuovo rubato l’amore. Noi Romanisti possiamo anche capire un errore ma non devono prenderci in giro (o come diciamo noi Romani non ci devono coglionare). Non ci possono far passare per visionari, piagnoni, incapaci. Non riesco a digerire quanto è accaduto domenica sera e tutto quello che ne è susseguito. A livello calcistico veniamo considerati da chi ha il potere, oggi l’Inter, ieri il Milan, da sempre la Juve, come esseri inferiori (extracomunitari) a cui è possibile fare ciò che si vuole. Ma noi Romanisti da inguaribili ottimisti appena rialziamo la testa, un po’ come Erodoto, crediamo che alla lunga il bene vinca sul male, che il padreterno non paga solo il sabato, che gli arroganti e i boriosi prima o poi pagheranno il loro atteggiamento.
E poi con orgoglio noi ci teniamo stretti Danielino …. voi vi meritate Balutelli.

AleRoma55

Anonimo ha detto...

Non c'entra nulla...ma mi va di dirlo: GRANDISSIMA ROMA!


Il Capitano, John Arne Riise e Pizarro su tutti!

Fiero ed orgoglioso di gente così!

Ingegnere

P.S. Dà sei er mejo

Anonimo ha detto...

condivido Ingegne'.
Capitano commovente. Immenso. Giocare in quelle condizioni per inseguire il suo sogno...è stato incredibile.

sul resto....che dire? la storia non cambia mai...

Chiara

Anonimo ha detto...

Domanda: ma l'eterno Peter pan si è completamente scordato di questo spazio??? Troppo preso dalle "retine"????


Ormai neanche risponde più........

Vabbè


Forza Roma
Il Biondo, Aleroma, Federico: siete stati convocati anche voi per sabato contro la Rubbentus?


Ingegnere

AleRoma55 ha detto...

Caro Ingegnere, rispondo alla convocazione, magari in panchina anche con una infiltrazione ma ci sarò. La Juve è la squadra che ci ha rubato più partite (si addirittura più dell’Inter). A Chiara, che piacciono i miei ricordi, le racconto che nel campionato 70/71 ci fu uno Juventus Roma così scandaloso (tra l’altro il terzino romanista Liborio Liquori fu espulso dopo un minuto dal suo ingresso) che l’allora presidente Alvaro Marchini disse che l’arbitro Francescon era arrivato a Torino in treno e che era tornato a casa con una Fiat. Più chiaro di così!!!
Oggi Dario ha raccontato un aneddoto del suo viaggio circa problemi avuti per un passaggio in nave durato quasi due giorni. È sempre un piacere ascoltarlo ……..

Un saluto a quei pochi frequentatori del blog rimasti
AleRoma55

Anonimo ha detto...

un saluto a te AleRoma, e a tutti gli altri! Bravi, presentatevi con gli scarpini...anche il biondo, reduce da uno stiramento, ha recuperato più in fretta di Aquilani e ci sarà:-)
Grazie per il nuovo ricordo.

baci!
chiara

Anonimo ha detto...

Che fine avete fatto, gente?

Ingegnere

Anonimo ha detto...

ciao Ingegne',

qualche post più recente lo trovi sull'articolo precedente di Dario, quello sulla Spagna.

Comunque sì, latitiamo...

Chiara

peppe lomonaco ha detto...

E gli albini?

giulia ha detto...

Ma nessuno ha fatto alcun riferimento al bellissimo film omonimo?

Incontri ha detto...

Magico Kevin! :D